Inter-Atalanta, parla Bergomi: “Conte può andare in fuga scudetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50
0

L’ex giocatore dell’Inter e commentatore sportivo di Sky Sport, Beppe Bergomi, ha fatto la sua analisi di quella che potrebbe essere la partita di ritorno di Serie A fra l’Inter e l’Atalanta.  

Da sinistra: l'ex calciatore dell'Inter e commentatore sportivo Beppe Bergomi durante l'assegnazione del premio FIGC "Hall of fame del calcio italiano", firenze, 17 gennaio 2017 (foto di Gabriele Maltinti/Getty Images)
Da sinistra: l’ex calciatore dell’Inter e commentatore sportivo Beppe Bergomi durante l’assegnazione del premio FIGC “Hall of fame del calcio italiano”, firenze, 17 gennaio 2017 (foto di Gabriele Maltinti/Getty Images)

A pochi giorni dalla partita di Serie A fra Inter e Atalanta, anche Beppe Bergomi ha voluto dire la sua riguardo il prossimo scontro diretto di campionato. Bergomi, lo storico difensore dell’Inter, ha anche allenato la squadra Berretti dell’Atalanta nel 2011, sotto la direzione di una figura storica di Zingonia, Mino Favini.

Bergomi: “Queste le probabili tattiche”

Negli studi di Sky Sport, Beppe Bergomi vede l’incontro così: “L’Atalanta, indubbiamente, è un ostacolo durissimo, per chiunque. Se ho imparato a conoscere il tecnico Gasperini, farà giocare Matteo Pessina sulla linea dei centrocampisti, in modo da mettere in difficoltà Marcelo Brozovic e non far ragionare l’Inter”.

Poi torna sulla partita dell’andata di campionato, giocata l’8 novembre e finita con un pareggio 1-1 grazie alle reti di Lautaro e Miranchuk, entrambe segnate nel secondo tempo. Bergomi riflette: “C’è da capire se l’Inter di oggi avrà voglia di attendere questa Atalanta. La squadra di Gasperini è cresciuta, anche rispetto allo scorso girone“.


Leggi anche:

Poi analizza: “Accettare adesso l’uno-contro-uno con l’Inter e Lukaku, adesso, sarebbe davvero rischioso. Mi aspetto una partita bloccata con tanti duelli”. Questi gli scontri che Bergomi si attende di vedere in campo: “Hakimi-Gosens e Romero-Lukaku“. La presenza di Gosens, però, non è sicura: si sarebbe infortunato durante la gara col Crotone.

Bergomi: “Dopo l’Atalanta, niente big match fino a metà aprile”

Bergomi sottolinea che l’Inter, dopo la partita con l’Atalanta, non avrà più altri scontri diretti fino ad aprile. Il 18 del mese, infatti, incontrerà il Napoli nello Stadio Maradona. Queste le parole dell’ex difensore: “Dico che se l’Inter dovesse riuscire a battere l’Atalanta, potrà dire già adesso qualcosa in chiave scudetto“.

Poi accenna al rimorso di essere usciti così presto dalla Champions League: “Le energie nervose che spendi in Europa sono tante, ma continuo a pensare che è sempre meglio rimanere dentro“. Su questo anche Conte è d’accordo: aveva infatti sostenuto dopo una partita che anche i suoi giocatori sapevano che avrebbero potuto fare di più.

Ecco gli highlights ufficiali della partita di Serie A dell’8 novembre Atalanta-Inter:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here