Spezia, Italiano: “Siamo vivi, ma ci fanno sempre gol”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29
0

Il tecnico dello Spezia analizza la partita pareggiata in casa contro il Benevento. Italiano si rammarica per il fatto di aver subito gol nell’unica vera occasione per i campani. Marchizza: “Bravi a rientrare in partita”.

italiano spezia meteoweek
Vincenzo Italiano mastica amaro – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Lo Spezia continua a vedersi allontanare l’appuntamento con la vittoria. La sfida salvezza dello stadio “Alberto Picco” contro il Benevento si conclude con un pareggio, il secondo consecutivo tra le mura amiche dopo quello di sette giorni fa contro il Parma. La formazione guidata da Vincenzo Italiano, così come contro i ducali, si è ritrovata costretta a inseguire a metà primo tempo, per la rete di Adolfo Gaich. Dopo la prima traversa colpita da Gyasi è arrivato il pareggio, firmato da Daniele Verde. Ma ci è voluto poco prima che arrivassero i tre punti, vista l’altra traversa colpita da Erlic.

Nel complesso è stata una buona prova, quella fornita da uno Spezia mai domo e pronto a giocarsela a viso aperto. Ma andiamo a leggere le dichiarazioni salienti, rilasciate dal tecnico Vincenzo Italiano dopo la fine della partita.

Che partita è stata – “Peccato perché avevamo concesso davvero poco al Benevento, ma sappiamo che in questa categoria, anche concedendo mezza palla-gol, spesso vieni punito. Nel primo tempo alcune situazioni avremmo potuto sfruttarle diversamente, nel secondo tempo invece siamo tornati bene in partita, abbiamo preso due traverse e siamo andati ad un passo dalla vittoria. Il punto è che riusciamo a reagire, fare prestazione ma spesso non riusciamo a portare a casa il risultato. In ogni caso, penso che siamo sulla strada giusta, il campionato è ancora lungo e non dobbiamo assolutamente mollare”.

Cambi positivi per lo Spezia – “Una squadra come la nostra deve vivere pensando che chi subentra riesca a dare quella marcia in più, alzando l’intensità e il ritmo della gara. Oggi chi è entrato ha cambiato la partita in positivo, di questo non posso che esserne contento così come deve andarne fiera la squadra. Questa deve essere la nostra mentalità: uno per tutti e tutti per uno”.

Leggi anche -> Spezia-Benevento 1-1, un punto per parte: cronaca, tabellino, classifica e highlights

La sfida contro l’Atalanta – “Nella prossima sfida affronteremo una delle squadre migliori in Europa, dovremo essere bravi a scendere in campo col piglio giusto, con la giusta attenzione. Da domani penseremo a preprare la sfida, cercando di curare i minimi dettagli perché vogliamo andare a fare bella figura anche a Bergamo”.

Leggi anche -> Juve-Lazio 3-1: doppio Morata nella ripresa. Tabellino, highlights e pagelle

Spezia, parla Marchizza

 

Oltre a Vincenzo Italiano, ha preso la parola in zona mista anche Riccardo Marchizza. Queste le dichiarazioni rilasciate dal difensore, entrato dopo l’intervallo di Spezia-Benevento: “Eravamo partiti con l’idea di portare a casa i tre punti, in uno scontro diretto così importante, poi però le cose non sono andate bene nel primo tempo, perché abbiamo subito gol alla prima occasione concessa. Quando ti ritrovi sotto nel risultato, contro peraltro una squadra che si chiude così, non è mai facile rientrare in partita, noi l’abbiamo fatto e siamo contenti del punto guadagnato. Siamo stati bravi a recuperare il match e sfortunati per non esser riusciti a ribaltare la gara, sul risultato finale le due traverse pesano eccome, ma in ogni caso siamo contenti di esser riusciti a strappare un punto. È normale che nella ripresa le squadre si aprono e i ritmi si alzano un po’ di più: siamo arrivati più volte nella loro area e in alcune circostanze avremmo potuto fare meglio. La trasferta di Bergamo non sarà certo semplice, perché andremo ad affrontare una delle squadre più forti del campionato, in ogni caso noi rispettiamo tutti ma non abbiamo paura di nessuno; cercheremo di fare il nostro calcio anche contro una squadra così forte“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here