Empoli, Dionisi: “Oggi non era semplice”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34
0

Il tecnico dell’Empoli analizza una partita che si è rivelata difficile, come ci si poteva attendere. Dionisi ha fatto capire che anche un punto è importante per la classifica. Parla anche Bajrami: “Pensiamo già al Vicenza”.

dionisi empoli
Bicchiere mezzo pieno per mister Dionisi – meteoweek.com (photo by Getty Images)

L’Empoli sembra avere la pareggite, ma non perde la testa della classifica. La formazione toscana impatta anche in casa contro il Cittadella, collezionando così il quinto segno “X” nelle ultime sei partite giocate. E considerando i risultati maturati nella 27esima giornata del campionato cadetto, ora il distacco sul Monza secondo è di appena tre punti. In ogni caso c’è da considerare anche la forza e la fame di un avversario come quello veneto, in cerca di riscatto. In ogni caso, tra le fila dell’Empoli si può vedere il bicchiere mezzo pieno per la gara vista oggi.

Al termine dell’incontro, ai microfoni di Radio Lady, mister Dionisi ha analizzato l’andamento della gara. Secondo il tecnico dell’Empoli c’è da porre l’accento sul fatto che la partita sia stata bella e aperta fino alla fine. “Il Cittadella è ostico da battere, spiace non aver raddoppiato nel primo tempo, abbiamo creato tanto, abbiamo preso anche un palo. Posso rimproverare poco ai ragazzi. Nel secondo tempo abbiamo offerto una prestazione poco pulita, è subentrata la stanchezza mentre tentavamo il tutto per tutto. Il gol è arrivato da un rimpallo, quasi un flipper, ma loro sono bravi anche in questo. Peccato perché abbiamo lasciato qualcosa in due partite col Citta, ma diamo loro merito perchè ci hanno creduto. Faccio un plauso ai miei per quello che hanno fatto anche oggi, abbiamo fatto un buon primo tempo. Per il secondo tempo però hanno meritato il pari, noi abbiamo creato ma anche sprecato tanto“.

Tra le altre cose, questa gara durissima contro il Cittadella arriva al termine di un trittico di partite tutt’altro che semplici per la capolista. Dionisi, in tal senso, la pensa così: “Abbiamo avuto un giorno in più di riposo rispetto alle altre partite, avendo giocato martedì dopo domenica. Oggi il clima ha sorpreso tutti, la stanchezza è subentrata e ci siamo allargati. Non siamo stati bravi con l’ultimo passaggio, loro hanno pareggiato con una palla da fermo. Dobbiamo recuperare energie e prepararci per la prossima. Domani riposeremo, ma la testa va alla prossima gara“.

Leggi anche -> Empoli-Cittadella 1-1, un punto per parte: cronaca, tabellino e classifica

Come scritto pocanzi, l’Empoli mantiene tre punti di vantaggio sul secondo posto. Un distacco che è sceso nelle ultime giornate e che non deve preoccupare. Anche perchè Dionisi sa bene quante insidie ci siano ancora: “Il campionato non è finito, abbiamo dato continuità ed è importante. Sono soddisfatto. La classifica è positiva ma dobbiamo dare continuità di prestazioni e risultati. Tutte vogliono far punti e hanno i loro obiettivo. Noi facciamo il massimo in ogni partita. Non è facile, il Cittadella le ha provate tutte. Non si decreta nulla a undici partite dalla fine. Analizziamo la prestazione fatta, andiamo a Vicenza e loro hanno giocato bene in questo periodo. Loro ci hanno messo in difficoltà all’andata, sono motivi per prepararla con stimoli importanti“.

Leggi anche -> Cittadella, Venturato: “Contro l’Empoli serve coraggio”

Empoli, parla anche Bajrami

Al termine della partita del “Castellani” ha parlato anche Nedim Bajrami. Queste le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Radio Lady dall’autore del gol del momentaneo vantaggio dell’Empoli: “Abbiamo fatto una bella partita e abbiamo giocato bene anche se era difficile. Continuiamo così, non pensiamo troppo a questo risultato. Abbiamo fatto tante partite questa settimana ma continuiamo così su questa strada. Ho preso una botta sulla schiena e sono uscito ma sto bene. Dobbiamo iniziamo a lavorare bene tutta la squadra per la sfida di Vicenza, ma la classifica è positiva”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here