Empoli-Cittadella 1-1, un punto per parte: cronaca, tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
0

Empoli-Cittadella è il primo dei due posticipi della 27esima giornata del campionato di Serie B. I toscani vogliono replicare al Monza per riprendersi cinque lunghezze di vantaggio. I veneti vogliono cancellare una striscia negativa che dura da tre turni.

empoli-cittadella
Moreo e Benedetti al confronto nell’ultimo precedente – meteoweek.com (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Empoli-Cittadella | Cronaca della sfida

Empoli-Cittadella è una gara valida per la 27esima giornata del campionato di serie B. Il match si è concluso con il punteggio di 1-1, con le reti di Bajrami nel primo tempo e di Proia nella ripresa.

Il primo tentativo è di Tsadjout, che sfrutta un errore di Haas ma non riesce a mettere in difficoltà Brignoli. Il Cittadella gioca una buona partita, andando a pressare i portatori di palla azzurri. Così la punta di scuola Milan spreca un paio di occasioni poco dopo la mezz’ora: la più ghiotta è la seconda, quando non riesce a segnare da pochi passi su assist di Donnarumma. La teoria del gol sbagliato-gol subito viene subito messa in atto da Bajrami: assist di Mancuso per il trequartista che batte Maniero. L’Empoli cresce e colpisce un palo esterno con Mancuso, più in generale si vede una crescita anche se manca il colpo del ko.

In avvio di ripresa sono i difensori del Cittadella a mettere i brividi a Brignoli: prima Ghiringhelli sfiora il pallone da pochi passi, poi Perticone colpisce male di testa. Dionisi ruota i suoi attaccanti, poi Zurkowski sfiora il 2-0 trovando l’opposizione di Maniero. Questa azione sembra certificare la superiorità dell’Empoli, e invece precede il pareggio ospite: angolo Citta, sponda di Gargiulo per Proia che di testa fa 1-1. La partita da qui in poi cambia marcia, La Mantia spreca a 20 minuti dalla fine, poi Tsadjout ci prova ma il suo tiro viene disinnecato da una deviazione.

L’ultimo squillo è per Ogunseye: entrato al posto di Tsadjout ci prova a 2 minuti dalla fine, ma il suo tiro finisce fuori.

Tabellino

EMPOLI-CITTADELLA 1-1

Marcatori: 23′ Bajrami, 63′ Proia

EMPOLI – Brignoli; Terzic, Stulac, Romagnoli, Mancuso, Olivieri, Bajrami, Casale, Fiamozzi, Zurkowski, Haas. A disposizione: Furlan; Crociata, Matos, Moreo, La Mantia, Sabelli, Ricci, Damiani, Pirrello, Viti, Cambiaso, Parisi. Allenatore Alessio Dionisi.

CITTADELLA – Maniero, Ghiringhelli, Adorni, Perticone, Donnarumma, Proia, Iori, Branca, Gargiulo, Baldini, Tsadjout. Allenatore Roberto Venturato.

ARBITRO – Fabio Maresca di Napoli. Assistenti: Scarpa-Zingarelli

NOTE – ammoniti Olivieri, Gargiulo

Classifica

Empoli-Cittadella | Presentazione della sfida

La 27esima giornata del campionato di Serie B vedrà una delle partite più interessanti per quanto riguarda la lotta al vertice. EmpoliCittadella, per un match che un paio di mesi fa sarebbe stato un incredibile scontro diretto in vetta alla classifica. Ora, invece, metterà di fronte la prima e l’ottava forza del campionato cadetto, oltre che due squadre reduci da momenti opposti.

I toscani allenati da Alessio Dionisi hanno vinto martedì per 3-0 sul campo della Reggina, mostrando ancora una volta la propria forza. Ma il successo del “Granillo” è arrivato dopo una striscia di quattro pareggi consecutivi, che a conti fatti hanno negato agli azzurri una fuga dal sapore di Serie A. In ogni caso, il fatto di avere comunque margine consente a Mancuso e compagni di giocare con pressione ma anche con consapevolezza dei propri mezzi. Anche perchè, dall’alto dell’unica sconfitta patita in questa lunga stagione, l’Empoli non avverte troppa pressione.

Dall’altra parte c’è il Cittadella, che così come i rivali di giornata hanno vinto una sola delle ultime cinque partite. A dire il vero, però, in mezzo ci sono state anche due sconfitte interne contro Reggiana e Pescara, che hanno scalfito alcune certezze della squadra allenata da Roberto Venturato. In ogni caso, i veneti restano una delle più belle realtà del campionato cadetto, oltre ad avere un distacco non eccessivo dalla zona promozione. Sette punti, in una stagione così equilibrata, non sono tantissimi.

Probabili formazioni

Una sola assenza in casa toscana, ovvero quella di Bandinelli. Per questa sfida, mister Dionisi dovrebbe puntare sui rientri di Parisi sulla fascia sinistra in difesa e di La Mantia al centro dell’attacco. Al suo fianco ci sarà il cannoniere Mancuso, con Bajrami confermato sulla trequarti. Si rivelano importanti i recuperi di Nikolaou e Ricci, ma solo quest’ultimo dovrebbe partire titolare in un centrocampo che vede Haas in vantaggio su Crociata per una maglia da titolare. L’altro dubbio riguarda il ruolo di terzino: Fiamozzi in vantaggio su Sabelli.

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Casale, Romagnoli, Parisi; Ricci, Stulac, Haas; Bajrami; Mancuso, La Mantia. A disposizione: Furlan, Terzic, Sabelli, Pirrello, Viti, Damiani, Cambiaso, Zurkowski, Crociata, Moreo, Matos, Olivieri. Allenatore Alessio Dionisi.

Ci sono ancora quattro giocatori indisponibili per mister Venturato, che dovrà fare a meno degli infortunati Vita, Cassandro, Mastrantonio e Pavan. Senza dubbio l’assenza più importante è la prima, che porterà all’inserimento dal primo minuto di Baldini sulla trequarti. In attacco dovrebbe toccare al tandem composto da Tsadjout e Beretta, mentre in mezzo al campo spazio ancora a Gargiulo, in vantaggio su Branca. Tra i pali dovrebbe toccare ancora una volta a Maniero, in vantaggio su Kastrati in un ballottaggio ormai fisso.

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Ghiringhelli, Adorni, Frare, Donnarumma; Proia, Iori, Gargiulo; Baldini; Tsadjout, Beretta. A disposizione: Kastrati, Perticone, Benedetti, Camigliano, D’Urso, Branca, Rosafio, Tavernelli, Ogunseye. Allenatore Roberto Venturato.

ARBITRO – Fabio Maresca di Napoli. Assistenti: Scarpa-Zingarelli

Rivivi il prepartita

Empoli-Cittadella | Precedenti e curiosità

Quella in programma oggi pomeriggio allo stadio “Carlo Castellani” sarà l’undicesima sfida tra Empoli e Cittadella, relativamente agli incroci avvenuti in terra toscana. Finora si registrano sei vittorie per i padroni di casa, quattro affermazioni degli ospiti e un solo pareggio.

Questo è arrivato il 24 febbraio del 2002, uno 0-0 a dir poco insipido. Il match precedente è stato anche il primo scontro tra le due squadre a Empoli: vinsero gli azzurri grazie alla rete di Marchionni e all’autogol di Zanon. Il primo successo del Cittadella è datato 21 febbraio 2009 e porta la firma di Riccardo Meggiorini. Quello della stagione successiva è invece il precedente con il maggior numero di gol: finì 4-3 per i toscani, con doppiette di Eder e Iunco e rete decisiva al 90′ di Marianini.

Da quel giorno si è aperta una striscia di quattro vittorie consecutive per l’Empoli. Un’altra a dir poco rocambolesca è datata 26 maggio 2012: un 3-2 con gol di Tavano e Lazzari e un autogol del portiere Pierobon. L’ultimo successo del poker empolese è datato 11 maggio 2013 e porta la firma di Daniele Croce. Poi sono arrivate tre vittorie consecutive per il Cittadella. Due di queste per 1-0: decisivi Coralli il giorno di Santo Stefano del 2013 e Litteri nove mesi dopo. La striscia si chiude con lo 0-3 in coppa Italia del 12 agosto 2018, con doppietta di Scappini e rete di Finotto.

L’ultimo Empoli-Cittadella giocato al “Castellani” lo ha vinto l’Empoli per 1-0 il 21 settembre 2019, con gol decisivo di La Gumina. La gara di andata, giocata al “Tombolato”, si è conclusa con il punteggio di 2-2: vantaggio veneto con Benedetti, ribaltone azzurro con Mancuso e Oliveri, ma Gargiulo al 91′ impatta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here