PSG, Pochettino: “Pieno rispetto del Barcellona, saremo concentrati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:55

Il Paris Saint-Germain, nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Barcellona, dovrà difendere il vantaggio maturato al Camp Nou. In Spagna infatti i francesi hanno vinto per 4-1, ma nulla è ancora deciso. Il tecnico Mauricio Pochettino ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia.

pochettino
Mauricio Pochettino, allenatore del PSG (Photo/Getty Images)

Al Parco dei Principi il Paris Saint-Germain, nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, avrà il compito di difendersi dalle insidie del Barcellona. La squadra di Mauricio Pochettino ha un ampio vantaggio derivante dal match del Camp Nou, terminato sul risultato di 1-4. Nulla, tuttavia, può ancora considerarsi deciso. I blaugrana, infatti, non sono nuovi alle rimonte e i francesi ne sono pienamente consapevoli. Questa volta non vogliono in alcun modo farsi scappare dalle mani la qualificazione al prossimo turno della competizione. È per questa ragione che, tra le mura amiche, daranno il massimo per difendere il vantaggio.

Pochettino alla vigilia

Mauricio Pochettino, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara casalinga, ha parlato dell’ostico impegno: “Non dobbiamo pensare al risultato dell’andata. Dobbiamo affrontare il Barcellona per vincere se vogliamo passare il turno ed è così che sarà dal primo minuto. Vogliamo essere pronti ad attaccarli, è così che l’abbiamo preparata. Per meritarci il passaggio del turno dovremo dare il massimo, essere completamente concentrati. È molto importante soprattutto il modo in cui partiamo, sia per noi che per il Barcellona. Vogliamo qualificarci vincendo la partita, sapendo che loro hanno grandi giocatori e un grande allenatore come Ronald Koeman. Abbiamo pieno rispetto dell’avversario. Sappiamo che sarà una partita difficile e che dovremo giocare come e meglio di quanto abbiamo fatto al Camp Nou. La cosa più importante nel calcio è essere ottimisti e riempire gli altri di ottimismo. Faccio le congratulazioni a Laporta per la presidenza, lo conosco e abbiamo un buon rapporto”.

Leggi anche -> Barcellona, Koeman: “Tutto è possibile, cercheremo di insidiare il PSG”

L’allenatore del Paris Saint-Germain, inoltre, dovrà fare i conti con l’assenza di Neymar: “Non può giocare. Non è una decisione, è un fatto, una realtà. Si è impegnato molto per essere pronto, non solo per questa partita. Tutto lo staff lo ha aiutato, peccato perché era molto motivato ad aiutare la squadra a raggiungere i propri obiettivi in Champions League. È un momento difficile per lui, spero torni presto“. Oltre al brasiliano mancherà anche Kean, autore di una rete nella gara di andata, il quale nelle scorse ore è risultato positivo al Covid-19. Ci sarà, invece, Mbappé, ma il tecnico dei francesi non vuole sentire parlare di questioni relative al suo futuro: “Noi siamo concentrati sul campo, a queste cose ci pensa il club”.

Leggi anche -> Hamsik apre la porta al ritorno al Napoli: “Mai dire mai. È la mia seconda casa”

Mauricio Pochettino, infine, ha tagliato corto sul possibile trasferimento di Leo Messi al club di Nasser Al-Khelaifi nei prossimi mesi: “Io ho una grande responsabilità essendo l’allenatore di questa squadra, questi argomenti li metto da parte, sono chiacchiere da bar, sono concentrato sul nostro lavoro”.

Navas: “Siamo pronti”

Al fianco del tecnico del PSG, in conferenza stampa, c’era anche l’estremo difensore Keylor Navas: “Siamo pronti per questa sfida. Abbiamo fatto molto bene all’andata, ma sappiamo che dobbiamo dare il massimo anche domani. Per noi non è cambiato nulla, abbiamo grande rispetto per il Barcellona. Dovremo essere completamente concentrati, siamo molto motivati e pronti a dare il 100% per vincere”, ha detto.