PSG, Pochettino: “Gara sofferta, ma ora godiamoci la qualificazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:00
0

Il Paris Saint-Germain ha staccato il pass per i quarti di finale di Champions League eliminando agli ottavi il Barcellona. Una gioia immensa per i francesi. Il tecnico Mauricio Pochettino, al termine della gara di ritorno, ha commentato la prestazione della sua squadra.

pochettino
La gioia di Mauricio Pochettino per la qualificazione al prossimo turno di Champions League (Photo/Getty Images)

Mauricio Pochettino può festeggiare. Il suo Paris Saint-Germain ha conquistato la qualificazione ai quarti di finale di Champions League eliminando il Barcellona. Un risultato storico, sia perché i blaugrana non uscivano in questa fase da ben quattordici anni sia perché questa vittoria ha il sapore di vendetta. La remuntada dell’ultimo confronto infatti era ben vivido nella mente dei francesi. Adesso, però, è tutta un’altra storia. Mbappé e compagni infatti sono riusciti a difendere tra le mura amiche del Parco dei Principi il netto vantaggio maturato nella gara di andata. Soltanto un gol concesso agli spagnoli, complice il calcio di rigore sbagliato da Messi a sorpresa. Ora la testa va al prossimo turno.

Leggi anche -> PSG-Barcellona 1-1: Mbappé e compagni volano ai quarti. Il tabellino

Pochettino al termine del match

Mauricio Pochettino, intervenuto ai microfoni di RMC Sport al termine del match, ha commentato il successo della sua squadra: “Abbiamo sofferto molto. Era davvero difficile fare il primo passaggio, loro ci hanno messo molta intensità. Per noi è stato un vero test, soprattutto a livello psicologico. A fine primo tempo non eravamo felici. Abbiamo pensato troppo alla qualificazione. È andata meglio nel secondo. Sapevamo che avremmo dovuto soffrire, ma l’importante è che siamo passati. Ora dobbiamo mettere da parte i pensieri negativi”.

Leggi anche -> Barcellona, Koeman: “C’è tristezza, noi sfortunati. Atteggiamento giusto”

La gioia di Marquinhos

Il capitano Marquinhos, intervenuto al termine del match ai microfoni di RMC Sport, non nasconde la sua felicità: “Questa è stata una gara dura. Sapevamo che le cose sarebbero andate diversamente rispetto alla gara di andata. In questo momento il Barcellona ha giocato diverse partite. Hanno fatto una partita migliore rispetto a quella del Camp Nou. Hanno avuto molto coraggio, con un pressing intenso e altissimo che ci ha impedito di portare fuori palla nel primo tempo. La nostra forza è il possesso palla e la capacità di creare movimento. Abbiamo lottato per farlo. Il calcio è fatto di momenti belli e brutti. Siamo riusciti a resistere grazie al nostro formidabile portiere. Ha fatto la differenza. Nella ripresa è andata meglio in toto, ci meritiamo questa qualificazione”.

E su cosa ha detto Mauricio Pochettino ai suoi giocatori all’intervallo: “Non sveleremo tutti i nostri segreti. È stato un discorso intenso. Ci ha mostrato tramite dei brevi video un po’ di momenti difficili che abbiamo vissuto nel primo tempo. Abbiamo perso molti palloni in fase difensiva, loro ne hanno approfittato soprattutto con i terzini. Ci ha chiesto di essere più attenti. Questo — ha concluso il difensore centrale — è ciò che ha fatto la differenza”.

Navas, il match winner

Una emozione immensa per Keylor Navas. La qualificazione del Paris Saint-Germain, infatti, porta soprattutto la firma dell’estremo difensore, che ha anche negato la gioia del gol a Leo Messi al momento del calcio di rigore. “Sono molto contento perché è stata una partita difficile, davvero difficile. Volevamo tutti fare una grande partita e trarre vantaggio dal risultato della gara di andata per qualificarci. È stata una grandissima partita del Barcellona, ​​hanno spinto al massimo. Noi però eravamo molto motivati ​​a continuare in questa competizione, con questo spirito. Dobbiamo essere uniti per questa competizione. La squadra ha obiettivi molto chiari in testa. Questo è ciò che ci aiuterà ad andare lontano in Champions League e in campionato.”. Lo ha detto ai microfoni di RMC Sport al termine del match.

E sul penalty: “È sempre difficile parare un calcio di rigore, soprattutto contro Messi che li calcia molto bene. Dà molta gioia a tutti. Questo rigore parato è per Sergio Rico che sta attraversando dei momenti difficili con la sua famiglia, questo è per lui“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here