Chievo, Aglietti fa mea culpa: “Io primo responsabile, c’è rabbia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40
0

Il Chievo Verona è stato battuto nello scontro diretto per la promozione contro il Lecce. I clivensi hanno subito quattro reti, senza riuscire a rimontare. Il tecnico Alfredo Aglietti, al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra.

aglietti
La delusione di Alfredo Aglietti, allenatore del Chievo Verona (Photo/Getty Images)

Il momento negativo del Chievo Verona non è ancora giunto al termine. La squadra di Alfredo Aglietti, in occasione della ventottesima giornata del campionato di Serie B, ha subito la seconda sconfitta consecutiva. I gialloblù sono caduti tra le mura dello Stadio Via del Mare sotto i colpi del Lecce. I padroni di casa hanno calato un poker firmato da bomber CodaMaggio Pettinari. La compagine clivense, inizialmente, era riuscita a pareggiare e successivamente ad accorciare le distanze nella ripresa. Il calcio di rigore sbagliato da Leverbe nel secondo tempo ha tuttavia spento le loro speranze. Adesso servirà continuare a lavorare per invertire il trend e difendere una posizione in classifica utile per i play-off.

Leggi anche -> Lecce-Chievo 4-2: Poker giallorosso, firma bomber Coda. Tabellino e classifica

La delusione di Aglietti

Alfredo Aglietti, intervenuto in conferenza stampa al termine del match, non ha nascosto il rammarico per l’ennesimo ko: “Sono arrabbiato perché comunque la partita è stata simile a quella contro il Vicenza. Bisogna metterci la faccia e magari il primo responsabile sono io, i calciatori devono capire che cosa vogliamo fare da qui alla fine perché ci siamo un po’ fermati. A parte nei risultati, nello spirito, nella voglia di andare in campo e la spensieratezza con cui andavamo in campo non la vedo più. Dovremmo giocare più sereni, più tranquilli invece sembra che abbiamo un macigno da portare avanti. Di conseguenza certi approcci alla partita sono sbagliati. La partita è chiaramente persa e, come con nella partita contro il Vicenza, la reazione viene fuori tardi“. Lo riporta trivenetogoal.it.

Leggi anche -> Lecce, Corini: “Vittoria meritata, ma non guardo la classifica”

E sul calcio di rigore errato aggiunge: “Il rigorista è Leverbe. Questa è la lista dei rigoristi, lui si è preso la responsabilità, poi, ha sbagliato, succede. Non è per questo che abbiamo perso la partita, quella era un’occasione importanti, così come l’occasione di De Luca. Le occasioni nel secondo tempo le abbiamo avute. Se ci focalizzassimo sul secondo tempo, in questo momento sbaglieremo. Le prestazioni del secondo tempo, forse, sono frutto di uno sgravio mentale visto che non si ha più nulla da perdere. Ci siamo un po’ bloccati e non capisco perché perché perché poi facciamo le stesse cose, io dico le stese cose. Come abbiamo visto una classifica diversa ci siamo un po’ da una parte esaltati e dall’altra preoccupati di doverla tenere fino alla fine. Dobbiamo trovarci — ha concluso Agliettigià da martedì“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here