Sottil soddisfatto della reazione: “Punto guadagnato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43
0

Andrea Sottil, tecnico dell’Ascoli, è soddisfatto della reazione dei suoi giocatori contro il Venezia: sotto di un gol e con un uomo in meno, hanno trovato le energie per rimontare il vantaggio di Fiordilino e hanno pareggiato nel finale con Bajic. “Punto guadagnato”.

Buon pareggio casalingo per l’Ascoli di Andrea Sottil oggi pomeriggio contro il Venezia (foto pagina Twitter Ascoli)

L’allenatore dell’Ascoli Andrea Sottil ha apprezzato la reazione dei suoi giocatori, capaci di rimontare un gol al Venezia in inferiorità numerica.

Ecco l’analisi della partita dell’allenatore bianconero dopo il triplice fischio finale.

Sottil: “Ottima reazione”

“Sapevamo che avevamo davanti un ottima squadra che gioca un buon calcio. Per l’ennesima volta siamo andati sotto ed anche in inferiorità numerica ma c’è stata un’ottima reazione da parte della squadra che ci crede e che sta sviluppando un buon calcio, è un punto guadagnato”.

“Spesso partiamo contratti”

“Nel primo tempo non riuscivamo a fare le cose che avevamo provato. Partiamo spesso contratti e sto lavorando molto su questo, se non ci riesci poi l’avversario, che ha già valore, prende ancora più coraggio. Non dobbiamo essere timidi, ma tra primo e secondo tempo abbiamo fatto il cambio con Eramo per correggere i movimenti che non facevamo”.

Sottil: “In dieci abbiamo iniziato ad essere aggressivi”

“Il gol preso mi ha fatto arrabbiare perché sapevamo quella situazione. È vero che loro avevano creato altre occasioni e Leali è stato bravo. Chi è entrato per l’ennesima volta ha dato un contributo importante per acciuffare il pareggio, credendoci e con ordine, segno del grande gruppo che abbiamo. Se fossimo stati disorganizzati con il Venezia avremmo dovuto prendere quattro gol e invece in 10 abbiamo ripreso la partita ed abbiamo iniziato a essere aggressivi. Sembra che il prendere il gol ci dia la spinta per iniziare”.

“L’espulsione? Esagerata”

“Ringrazio comunque i ragazzi perché mi dimostrano sempre di dare il massimo ma dobbiamo lavorare ancora per iniziare a giocare da subito. Non voglio creare alibi, il Venezia ha creato tanto e forse è la prima volta che Leali è stato spesso impegnato. Ho cambiato correggendo anche la posizione di Sabiri e abbiamo fatto meglio. Non parlo degli arbitri ma siamo di nuovo a commentare un espulsione esagerata. La partita non era assolutamente cattiva e avevamo già nella prima frazione molti ammoniti. Mi è sembrata una conduzione molto severa verso di noi. Non è sempre facile recuperare le partite in inferiorità“.

LEGGI ANCHE —> Zanetti: “Grande rammarico, è stato un tiro al bersaglio”

LEGGI ANCHE —> Ascoli-Venezia 1-1 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here