Cristiano Ronaldo e quel gesto polemico: proviamo ad interpretarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31
0

Ronaldo show a Cagliari: prima le polemiche per il cartellino giallo che poteva essere rosso, poi l’esultanza polemica rivolta ai critici

L'esultanza polemica di CR7 (Sky Sport)
L’esultanza polemica di CR7 (Sky Sport)

 

Immensamente Cristiano Ronaldo: un cartellino rosso scampato, tre gol in mezzora (per un totale di 95 reti in 122 partite con la Juve), un’esultanza polemica, poi il rifiuto di parlare davanti alle telecamere ed un nuovo post su Instagram. Tutto inizia alla fine della gara con il Porto in occasione dell’eliminazione dalla Champions League e del madornale errore in barriera di Ronaldo, che consente a Sergio Oliveira di segnare il gol-qualificazione. Quello che elimina la Juve. Da quel momento è cambiato tutto. Ronaldo ha prima scelto il silenzio per quasi quattro giorni, poi ha risposto sui social (guarda qui il suo post) ed infine ha fatto parlare il campo con tre gol in 32 minuti segnati al Cagliari.

Ronaldo ha spaccato in due la tifoseria. C’è chi sostiene che pesi troppo per il bilancio della Juve e che blocchi la crescita di altri giocatori. E poi c’è chi guarda semplicemente i numeri: CR7 ha segnato in semifinale di Coppa Italia, ha deciso con un gol la finale di Supercoppa col Napoli, è capocannoniere della serie A con 23 gol (+4 su Lukaku, +7 su Muriel). A questo proposito Pirlo ha aggiunto difendendo il suo campione: “Ci può stare sbagliare una partita”. E Cristiano Ronaldo ha fatto poi valere la sua legge: può sbagliare una partita, ma non due. Ma come leggere quel gesto polemico di Cagliari?

L’esultanza di Cristiano Ronaldo: “Solo il campo parla”. Poi celebra Pelè

CR7 ha voluto semplicemente mettersi alle spalle l’episodio negativo che lo ha visto colpevole nella barriera aperta sulla punizione-gol che ha qualificato il Porto: “Solo il campo parla”, è stata questa l’interpretazione più gettonata della sua esultanza mista a rabbia. Lo ha fatto siglando prima su rigore e poi con una sassata nel sette di sinistro la sua personale tripletta, dopo la quale ha voluto rispondere a tutte le critiche piovutegli addosso dopo l’opaca prestazione europea. E dopo giorni di silenzio, è tornato a scrivere sui social: “Sempre insieme! Fino alla fine”, la sua storia su Instagram. Ronaldo ha accompagnato la story con un post riguardante i suoi 770 gol: ha superato Pelè, fermo a 767 reti nella sua leggendaria carriera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here