Pecchia promuove la Cremo: “Bel segnale di maturità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51
0

Fabio Pecchia soddisfatto per la vittoria ottenuta dalla sua Cremonese in casa della Virtus Entella. Il commento del tecnico grigiorosso nel dopo-partita: “Un bel segnale di maturità”.

Fabio Pecchia, allenatore della Cremonese oggi vittoriosa 2-0 a Chiavari contro la Virtus Entella (foto Getty Images)

Successo esterno per la Cremonese sul campo della Virtus Entella: decisive le reti a inizio ripresa siglate da Gaetano e Castagnetti. Nel finale i liguri hanno premuto a lungo per cercare di riaprire la gara ma i grigiorossi hanno resistito conservando lo 0-2.ù

Ecco le dichiarazioni dell’allenatore dei lombardi a fine match.

Pecchia: “Castagnetti ha fatto un gran gol”

“Sono contento per Castagnetti che ha fatto un grande gol. Abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla prima, poi abbiamo fatto un gol straordinario. Non voglio essere volgare, ma è stato un gran colpo e ci ha permesso di controllare meglio la gara”.

“Negli ultimi 15 minuti abbiamo concesso troppo”

“Spiace per gli ultimi 15 minuti, abbiamo concesso troppo campo ma eravamo anche alle prese con i problemi fisici di Valeri e Fiordaliso, spero non sia nulla di grave. Sono contento per la vittoria, l’Entella veniva da una bella serie di risultati utili subendo pochissimo, noi abbiamo meritato la vittoria e potevamo anche segnare altre reti».

Pecchia: “Oggi bel segnale di maturità”

“Oggi è un bel segnale di maturità, nel primo tempo sapevo di mettere in campo una squadra con caratteristiche diverse rispetto al solito. A causa degli impegni ravvicinati ho preferito schierare una squadra più esperta. Ho avuto buone risposte da tutti, anche nel finale. Spero che Valeri non abbia problemi, la linea difensiva ha fatto molte partite ravvicinate, purtroppo ho poche rotazioni in quei ruoli e giocando molto gli infortuni possono capitare”.

Prossimo match alle porte

Venerdì la Cremonese tornerà già in campo contro l’Ascoli.

“Il finale non credo sia dovuto a un rilassamento, con i cambi abbiamo perso un po’ le distanze, loro con i cambi hanno avuto più pressione, non avevano nulla da perdere e si sono lanciati in avanti. Alla fine abbiamo concesso solo da palle inattive, su palle giocate non abbiamo concesso nulla. Ci hanno creato grattacapi solo su tutti quegli angoli, forse potevamo soffrire un po’ meno. Venerdì c’è già un’altra partita e mi sembra un’esagerazione, ci sono solo 48 ore, faremo le nostre valutazioni. Giocare ogni tre giorni è bello e c’è sempre adrenalina, così però è troppo. Ne va dello spettacolo e si rischiano infortuni. Comunque giocheremo alla pari, anche l’Ascoli è nelle stesse condizioni nostre. Vedremo di che pasta siamo fatti”.

LEGGI ANCHE —> Virtus Entella-Cremonese 0-2 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here