Atalanta, Gasperini: “Con il Real Madrid troppa imprecisione nei passaggi, decisivi gli episodi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:58
0

Gasperini, ha commentato in conferenza stampa la sconfitta dell’Atalanta in Champions League con il Real Madrid. L’allenatore nerazzurro non perdona gli errori tecnici dei suoi, che rendono più amara la sconfitta, al di là degli episodi.

Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini durante la partita di Serie A con il Napoli del 21 febbraio 2021 (foto di Valerio Pennicino/Getty Images)
Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini durante la partita di Serie A con il Napoli del 21 febbraio 2021 (foto di Valerio Pennicino/Getty Images)

Gian Piero Gasperini entra in conferenza stampa al termine di Real Madrid-Atalanta accigliato ed un po’ deluso. Solitamente si ferma a parlare volentieri con i giornalisti, ma questa volta la sconfitta 3-1 ha lasciato un po’ l’amaro in bocca, soprattutto perchè dettata da alcuni episodi e soprattutto da alcune sbavature nerazzurre.

Gasperini elenca subito tutto quello che non ha funzionato: “Un po’ di delusione c’è, non siamo riusciti a disputare la nostra migliore partita. I gol erano evitabili, potevamo sbagliare meno. Avremmo dovuto evitare di fare certi errori, per mantenere la partita più bilanciata dino alla fine, come noi volevamo“.

Atalanta, Gasperini: “Ecco cosa ci ha insegnato la Champions League”

Gasperini fa un bilancio positivo dell’esperienza europea di quest’anno, accenando di nuovo al rosso di Freuler: “La Champions League ci ha insegnato che possiamo e dobbiamo esprimerci ad un tasso tecnico maggiore. Anche qualche situazione favorevole non siamo riusciti a trasformarla in gol. È questo l’insegnamento maggiore che dobbiamo trarre.


Leggi anche:

Poi Gasperini aggiunge: “L’eperienza globale della Champions è stata molto positiva, abbiamo fatto 11 punti in un girone complicato. Ci portiamo dietro sicuramente un’esperienza positiva. Per motivi diversi, con il Real, non siamo stati la migliore Atalanta. Abbiamo giocato sotto i nostri standard, gli episodi poi hanno pesato sulla qualificazione“.

Gasperini: “Adesso testa al Verona, vietato perdere punti”

La partita Real Madrid-Atalanta è appena finita, ma Gasperini è già con la testa al prossimo campionato. L’Atalanta, infatti, vorrebbe di nuovo qualificarsi in Champions League anche l’anno prossimo, e questo significa che deve rimanere entro i primi quattro posti della Serie A. L’impresa è difficile, anche perchè al 5º posto c’è il Napoli che ha due punti in meno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here