Recupero serie A, il Sassuolo sfida il Toro. De Zerbi: “Vogliamo vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:57
0

De Zerbi prima di Toro-Sassuolo: “Se infiliamo una serie di vittorie possiamo riproporci in quella zona di classifica che occupavamo prima di Natale quando eravamo tra le prime 7”

De Zerbi, tecnico del Sassuolo  (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
De Zerbi, tecnico del Sassuolo (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Un mese senza vittorie, dall’1-2 di Crotone al 3-2 al Verona. Ora il Sassuolo vuole riprendere la marcia, spronato dal suo allenatore Roberto De Zerbi: la tranquillità psicologica potrebbe diventare l’arma in più dei neroverdi, impegnati domani nel recupero contro il Toro alle 15.

De Zerbi: “Siamo a trazione anteriore, concediamo qualcosa ma siamo questi”

De Zerbi in conferenza stampa: “La mentalità e i princìpi sono sempre al centro della nostra idea di calcio. Poi all’interno della gara si cerca di mettere anche la strategia, il trovare il modo giusto di giocare all’interno della partita. A volte ad esempio non abbiamo avuto per scelta il maggior possesso palla, perché magari limiti l’avversario concedendolo. Io resto convinto che il possesso alla lunga paghi: magari non determina, ma ti mette nelle migliori condizioni per vincere. E’ vero che qualche gol lo avremmo potuto evitare. Ma bisogna accettare il nostro dna da squadra a trazione anteriore. Concediamo qualcosa, ma noi siamo questi”.

Leggi anche > Domani Toro-Sassuolo: è il momento del tandem Belotti-Sanabria

Continua De Zerbi: “E’ difficile vincere a Torino. Per noi in questi anni lo è stato sempre. E lo sarà anche domani: affrontiamo una squadra forte e fisica che aveva fatto vedere di essere tosta prima di avere il problema Covid, ma lo ha dimostrato anche domenica contro l’Inter. Noi andremo in campo per cercare di vincere. Loro sono in lotta per la salvezza, ma anche noi abbiamo bisogno di punti. Ci sono ancora tante partite: se infiliamo una serie di vittorie possiamo riproporci in quella zona di classifica che occupavamo prima di Natale quando eravamo tra le prime 7. Sarà difficile scalzare una di quelle sette squadra, ma per noi provarci deve essere un obbligo. Nella scorsa stagione abbiamo aumentato i giri nelle ultime 13 partite: non vedo perché non si possa fare anche quest’anno. Formazione? Chiriches non parte dall’inizio. Ci sarà qualcosa di diverso, ma giocherà la squadra che ritengo migliore per questa partita. Tenendo conto delle energie spese contro il Verona ma senza pensare troppo alla partita con l’Inter di sabato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here