Reggiana, Alvini commenta la sconfitta contro il Monza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
0

La Reggiana perde 2-0 in casa del Monza: l’allenatore Massimiliano Alvini ha commentato la prestazione in conferenza stampa.

Alvini Reggiana
Massimiliano Alvini, allenatore della Reggiana (credit: Getty Images)

La Reggiana non riesce più a vincere: la squadra di Alvini è alla quarta sconfitta consecutiva, rendendo complicata la corsa alla salvezza. Il Monza ha battuto facilmente gli emiliani grazie alle reti di Carlos Augusto e Colpani: gli ospiti non sono mai riusciti a preoccupare la difesa biancorossa.
Al termine dei 90 minuti, Alvini ha commentato la prestazione dei suoi calciatori: ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE -> Monza-Reggiana 2-0, Augusto-Colpani: cronaca, tabellino e classifica

La conferenza stampa di Alvini dopo Monza-Reggiana

Sente ancora la fiducia del gruppo?
“Assolutamente sì, non vedo problemi da quel punto di vista. Tra me e il gruppo c’è rispetto e stima reciproca”.

Ci sono analogie con il periodo difficile vissuto tra dicembre e gennaio?
“Secondo me sono difficoltà diverse. L’unica analogia con quel periodo potrebbe essere l’assenza di diversi giocatori che ti costringe a fare determinate scelte. Per il resto, credo che questo sia un momento diverso da quello di dicembre e gennaio”.

Come mai Siligardi è rimasto in panchina?
“Non stava tanto bene. Se fosse stato pronto, sicuramente avrebbe giocato. Stamattina si è svegliato con qualche dolore fisico e con lo staff medico si è deciso di non rischiarlo”.

Come giudica la partita di Radrezza nelle vesti di regista?
“Igor ha fatto un’ottima prestazione. Ora in generale vedremo cosa ci lascerà questa gara, in vista di sabato. La squadra ha perso e non ha creato tanto, ma ha tenuto la partita. Inoltre se il secondo gol fosse stato annullato come doveva essere, forse negli ultimi dieci minuti avremmo potuto riprenderla”.

Sabato arriva il Cosenza a Reggio Emilia. Partita da dentro o fuori?
“Sì, è una partita fondamentale. Purtroppo nell’ultimo periodo sono mancati i risultati, perciò sabato è una gara veramente importante per il percorso che stiamo facendo. Se riusciremo a vincerla, potrebbe scattare quella scintilla utile per raggiungere chi sta sopra di noi in classifica”.

Per quanto riguarda il recupero degli infortunati, è vicino il rientro di Cerofolini?
“Sì, anche se devo dire che Venturi sta facendo bene. Faremo le nostre valutazioni. Oggi sono contento del lavoro svolto da Giacomo, come lo sono di Michele che è tornato ad allenarsi da giovedì”.

Rozzio ci sarà sabato?
“Non lo so, sarà difficile. Paolo è uscito un po’ malconcio della partita di Cremona. Lo staff medico farà di tutto per far sì che sabato sia disponibile. Vedremo se riusciremo a recuperarlo”.

Con che spirito si prepara una partita così importante come quella di sabato?
“Ce la giochiamo. Siamo quintultimi, non siamo morti”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AC Reggiana 1919 (@acreggiana1919)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here