Calciomercato Genoa, si lavora al ritorno di un grande ex

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:35
0

Il Genoa inizia a lavorare per il futuro, la prossima stagione potrebbe essere quella del ritorno di un grande ex a centrocampo.

Calciomercato Genoa
Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi (Credits: Getty Images)

Una sguardo al futuro con il mirino però ben puntato sul presente. Il Grifone continua in campionato a viaggiare ben lontano dalla zona retrocessione, ma Ballardini, giustamente, predica attenzione. Alle spalle del Genoa la classifica si muove, oggi la sfida tra Torino e Sassuolo sarà fondamentale per capire se i granata accorceranno ancora la graduatoria o no, e quindi nessuno può stare tranquillo. In società però si inizia a pensare al futuro e quindi al mercato estivo con un nome, non proprio nuovo, che spunta per il centrocampo.

Il ritorno di Kucka al Genoa nel prossimo calciomercato

Il Genoa avrebbe individuato nel ritorno di Juraj Kucka una delle possibili operazioni per la prossima finestra di calciomercato. Lo slovacco di 34 anni ha già giocato in rossoblu per quattro stagioni dal 2011 al 2015, prima di passare al Milan. Oltre 100 le presenze con la maglia del Grifone, ma ora è un giocatore del Parma, valore aggiunto della squadra di D’Aversa sprofondata nelle zona bassissime della classifica. Proprio dal futuro dei ducali dipende la possibilità di imbastire l’operazione per il gran ritorno a Genova, come spiega oggi Il Secolo XIX.

Se la squadra emiliana dovesse scendere di categoria, difficilmente lo slovacco rimarrebbe e Preziosi potrebbe avere campo libero. Perfetto per il 3-5-2 di Ballardini, Kucka sarebbe la mezzala di inserimento e grande forza fisica da affiancare a Badelj. Il suo contratto va in scadenza nel 2022, ancora non si è parlato di rinnovo e quindi in caso di retrocessione il Parma potrebbe essere costretto a cederlo la prossima estate evitando il rischio di perderlo a zero pochi mesi dopo.

Un tassello in più in un centrocampo in cui la questione più calda sarà la permanenza di Strootman. L’olandese si è perfettamente integrato nel Genoa, è un valore aggiunto e tutti vorrebbero che rimanesse. Il problema è che il suo cartellino è di proprietà del Marsiglia e lo stipendio è troppo alto per le casse rossoblu. Presto inizieranno i colloqui con la possibilità che i francesi non oppongano troppa resistenza, così il vero nodo sarà trovare una soluzione per l’ingaggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here