Reggina, per un calciatore amaranto è già finita la stagione: ecco chi è

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
0

Mister Baroni a Reggina Tv annuncia il probabile stop fino a fine stagione per un centrocampista, poi aggiunge: “Sia Di Chiara che Liotti ora stanno bene”

Ricardo Faty, stagione maledetta (Reggina 1914)
Ricardo Faty, stagione maledetta (Reggina 1914)

A dir poco sfortunata fin qui l’avventura in maglia Reggina per l’ex Roma Ricardo Faty: il francese ha un contratto fino al 2023 ed è ancora afflitto dal lungo infortunio rimediato in coppa Italia contro il Bologna. Per lui si parla addirittura di stagione finita, anche perché il calciatore è attualmente in Francia per provare a risolvere questo infortunio. Fino ad adesso Faty ha disputato solo 79 minuti in totale con la casacca amaranto. E tali rischiano di rimanere…

Baroni a Reggina Tv: “Credo che la stagione di Faty sia finita”

A confermarlo è lo stesso tecnico Marco Baroni ai microfoni di Reggina Tv: “Non credo che rivedremo Faty entro fine stagione. E’ in Francia, si dovrà sottoporre ad un intervento. Si è portato avanti sempre questo infortunio avuto a Bologna. Petrelli purtroppo adesso sta sistemando la caviglia, è arrivato qui con un problema e se l’è portato avanti per una brutta distorsione. Abbiamo pensato di dargli il tempo di risistemarsi, perché forzando diventa più difficile utilizzarlo. Sia Di Chiara che Liotti, invece, ora stanno bene. Il primo non ha giocato per un piccolo risentimento e preventivamente non è stato rischiato”.

Baroni ha poi spiegato esattamente il perchè la Reggina si affida sempre e solo ad una prima punta: “Tendenzialmente abbiamo degli attaccanti che dialogano poco fra di loro ed è per questo che giochiamo con un attaccante solo. Forse solo German Denis sa dialogare ma non avendo un partner spesso si opta per un centrocampista in più anziché un attaccante”.

Leggi anche > Brescia-Reggina 1-0: decide Van de Looi al 46′. Tabellino e highlights

Arriva Reggina-Chievo. Baroni chiude così: “Ora abbiamo la terza gara della settimana e dopo la sosta otto partite che diventano determinanti. Abbiamo qualche giorno per recuperare e sfidare al meglio una squadra dal potenziale offensivo importante che l’anno scorso ha sfiorato la Serie A. Occorrerà una prestazione di vigore e attenzione. Scelte? Il tempo per valutare ce l’ho. Intanto rientra Crimi, che sta bene e ha 70 minuti addosso, è un esperto. C’è Loiacono squalificato ma abbiamo dei giocatori pronti. Devo dire che non sono preoccupato su questo ma per l’avversario complicato. Ci sono partite che stanno sempre sull’orlo dell’equilibrio, decise da una giocata o una situazione in cui si gestisce bene la transizione o la palla inattiva. La squadra però è pronta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here