Brescia-Reggina 1-0: decide Van de Looi al 46′. Tabellino e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52
0

L’ultima chiamata playoffs fa felice il Brescia, graziato più volte dalla Reggina nel primo tempo: poi il gol di Van de Looi al 46′, qui formazioni, cronaca live, highlights, tabellino e pagelle

Jeremy Menez (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)
Jeremy Menez (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

 

Brescia-Reggina 1-0, il tabellino

Rete: 46′ Van de Looi

Brescia (4-3-1-2): Joronen 6.5; Karacic 6, Cistana 7, Chancellor 6.5, Martella 6; Bisoli 6.5 (85′ Ghezzi sv), Van de Looi 7, Bjarnason 6.5 (61′ Labojko 6); Jagiello 6; Ayè 6 (74′ Fridjonsson), Ragusa 6 (74′ Donnarumma 6). A disposizione: Kotnik, Ndoj, Mangraviti, Pajac, Papetti. Allenatore: Clotet.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas 6; Lakicevic 5.5 (52′ Bianchi 6), Loiacono 6.5, Stavropoulos 6, Liotti 6; Delprato 6, Crisetig 6; Rivas 5 (67′ Denis 5.5), Kingsley 5 (52′ Menez 5.5), Bellomo 5.5 (67′ Situm 5.5); Orji 5.5 (60′ Montalto 5.5). A disposizione: Plizzari, Cionek, Dalle Mura, Di Chiara, Chierico, Micovschi, Edera. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia (Mauro Galetto di Rovigo e Pasquale Capaldo di Napoli). IV ufficiale: Lorenzo Maggioni di Lecco.

Ammoniti: Menez (R), Stavropoulos (R)

Brescia-Reggina 1-0, la cronaca

ORE 19 – Fischio d’inizio, si parte. Nel Brescia Alfredo Donnarumma non rientra ancora dal primo minuto: confermato Ragusa con un cambio di modulo dal 4-3-2-1 al 4-3-1-2. Jagiello dietro alle punte. Reggina: Baroni deve fare i conti con le assenze di Faty, Crimi, Petrelli, Rossi, Gasparetto e Folorunsho. La vera novità è Kingsley titolare. In attacco il match winner contro il Monza ed ex della sfida Rivas con prima punta Orji e Bellomo a ridosso. Partenza in panchina per Menez, asso nella manica a partita in corso.

Rimpianti Reggina con Rivas e Kingsley

Meglio la Reggina in avvio. Gli ospiti bloccano le iniziative bresciane e ripartono facendo malissimo. Come al 7′, quando Rivas fa tutto bene con palla tra i piedi per 50 minuti e poi calcia debole e centrale (ma grande palla-gol per gli amaranto). Oppure come al 9′, quando Kingsley impegna Joronen da fuori: destro sporcato, alzato sulla traversa. Due palle-gol per la Reggina. Al 16′ Del Prato avanza centralmente e scarica il destro: Joronen blocca in due tempi. Il Brescia esce dal guscio solo al 27′: Ragusa penetra in area dalla destra e conclude dal vertice dell’area. Nícolas respinge con i pugni. Poco dopo un esterno destro di Lakicevic. Ma la Reggina chiude il tempo ancora tra i rimpianti al 42′, quando una sponda di tacco di Rivas agevola la botta a colpo sicuro di Kingsley dal dischetto: destro alle stelle.

Van de Looi dopo 40 secondi della ripresa fa 1-0 Brescia

Ripresa con immediato colpo di scena. Il Brescia segna l’1-0 al 46′ con Van de Looi, che trova l’angolino calciando una rasoiata da fuori area. Doccia gelida per la Reggina, che ripensa ancora alle grandi occasioni fallite nel primo tempo. Baroni non ha alternative: dentro Bianchi e Menez per Kingsley e Lakicevic. Poco dopo anche Denis e Montalto per Rivas e Bellomo. Ma non cambia nulla. Il Brescia addormenta la partita e il gol di Van de Looi diventa l’unico sussulto fino all’80’. La Reggina non riesce più a tirare in porta e trova anche un brutto impatto sul match di Menez, che non incide, perde palloni pesanti e viene subito ammonito. Amaranto pericolosi nel finale di gara con Menez (tiro ciccato su sponda di Denis all’88’) e Delprato (colpo di tacco mancato al 91′). Troppo poco. Brescia in sofferenza, ma vittorioso. Il sogno playoffs è ancora vivo con la cura-Clotet: 17 punti in 8 partite, quattro vittorie consecutive.

Brescia-Reggina, il momento delle squadre

Reggina al primo posto per punti ottenuti nel girone di ritorno: ottimo lavoro per mister Baroni, che ha preso una squadra inguaiata a fondo classifica e l’ha riportata alla luce del sole con le sue qualità. E’ con questa convinzione, data dalla forza dei numeri, che gli amaranto sfideranno questa sera in trasferta il Brescia alle ore 19. Sono 36 i punti delle squadre, appaiate in classifica con vista playoffs: forse questa è l’ultima chiamata per i sogni di gloria, soprattutto dopo il 3-0 del Pisa alla Spal di ieri sera. Un punteggio che mantiene l’ottavo posto a quota 42.

Il Brescia arriva a questo match col vento in poppa e con la voglia di non fermarsi, dopo aver conquistato sabato scorso la terza vittoria consecutiva. Le Rondinelle, dopo Cosenza e Venezia, hanno piegato anche il Frosinone, vincendo per 1-0 allo stadio Stirpe con una rete di Ndoj al minuto 93. Anche la Reggina si presenta alla sfida di questa sera con una grandissima carica: ha schiantato la Spal per 1-4 fuori casa, ha creato problemi a Salernitana, Frosinone e Lecce (pur senza vincere), ha superato il Pordenone e poi ha schiantato anche il Monza secondo in classifica. E’ un momento di grande euforia per la Reggina, che oltretutto sta utilizzando poco i suoi giocatori-simbolo Denis e Menez per sprigionare la forza di Okwonkwo, Rivas, Bellomo ed Edera. Mancherà l’attuale leader della squadra: infortunio alla caviglia per Folorunsho.

Precedenti e curiosità

Nei 31 precedenti fra le due formazioni prevalgono i pareggi, 15, a fronte di 10 successi degli amaranto e di 6 affermazioni delle ‘Rondinelle’. Brescia-Reggina sarà diretta dal signor Francesco Meraviglia della sezione Aia di Pistoia, coadiuvato dai signori Galetto e Capaldo, quarto uomo il signor Maggioni. Quattro incroci tra il fischietto toscano e gli amaranto, tre vittorie e un ko.

Classifica serie B

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here