Venezia, Zanetti esulta dopo il Monza: “Partita straordinaria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:09
0

Un Venezia fantastico demolisce il Monza con 4 reti: a fine partita l’allenatore Paolo Zanetti ha commentato la partita in conferenza stampa.

Zanetti Venezia
Paolo Zanetti, allenatore del Venezia (credit: Getty Images)

Prestazione eccezionale del Venezia, che travolge il Monza grazie alla tripletta di Aramu e al gioiello firmato Esposito. I ragazzi di Zanetti hanno colto l’occasione di accorciare il divario con la squadra biancorossa: a dividere i due club ora c’è un solo punto.
Al termine dei 90 minuti l’allenatore arancioneroverde ha commentato la prestazione in conferenza stampa: ecco le sue parole.

LEGGI ANCHE -> Monza-Venezia 1-4, super Aramu: cronaca, tabellino e classifica

La conferenza stampa di Zanetti dopo Monza Venezia

Zanetti ha aperto così la conferenza stampa dopo la bella vittoria:
“Oggi credo sia stata una partita straordinaria, non si può definire diversamente visto l’avversario, siamo venuti a Monza con personalità e con una certa idea tattica come dimostrato dalle scelte che ho fatto nell’undici iniziale. Volevamo metterla sulla velocità, sui loro punti deboli e i ragazzi hanno messo in campo qualcosa di straordinario dal punto di vista mentale. Abbiamo parlato tanto e volevamo uscire da un periodo negativo dal punto di vista delle prestazioni, dà fastidio non raccogliere quanto seminato e poteva un po’ compromettere la nostra posizione. Questa vittoria un po’ insperata ha rimesso apposto le cose”.

Le tre punte davanti hanno fatto la differenza senza dare mai punti di riferimento all’avversario, con Johnsen e Di Mariano più stretti del solito e vicini ad Aramu a fare più densità. Perché questa scelta?
“Avevamo visto che nei duelli in campo aperto il Monza poteva andare in difficoltà perché alzano molti uomini, quindi mi servivano uomini di gamba, stavolta siamo stati anche molto più concreti rispetto ad altre uscite. L’abbiamo aperta subito e il passivo poteva anche essere più pesante, una partita che è andata bene sotto tutte le componenti”.

Ferrarini benissimo. Non era facile in una partita del genere al posto di uno dei leader tecnici di questa squadra come Mazzocchi.
“Oggi è anche la vittoria del gruppo, ha giocato più di qualcuno che era da un po’ che non giocava, anche Molinaro che ha giocato bene. Questo si intende giocare di squadra, se tutti mettono il loro mattoncino puoi fare bene. Oggi mancava anche Forte, è un giocatore importante che ci dà qualcosa di più, ma se manca non giochiamo con uno in meno e oggi lo abbiamo dimostrato”.

Una vittoria di carattere che dà fiducia anche per il futuro.
“Noi ci abbiamo sempre creduto, quando i risultati non vengono ho insegnato alla squadra come valutare le prestazioni, noi lottiamo sempre, ma fatichiamo giustamente contro tutti perché siamo una corazzata. Questa vittoria è una risposta anche per chi diceva che non ci crediamo più, noi diamo sempre l’anima e oggi abbiamo risposto sul campo come dobbiamo fare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here