SPAL, Floccari: “Ecco perchè dedico a Marino la vittoria contro il Cittadella”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:22
0

Il protagonista della partita SPAL-Cittadella del 20 marzo è stato Floccari. All’inizio del secondo tempo, infatti, è proprio l’attaccante Estense a trovare la rete in una gara dove la protagonista è anche la traversa. Ecco le sue parole a fine gara e la sua dedica speciale all’ex allenatore Marino.

SPAL, da sinistra: l'attaccante Sergio Floccari si abbraccia in campo con Lorenzo Dickmann. Coppa Italia, 14 gennaio 2021 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)
SPAL, da sinistra: l’attaccante Sergio Floccari si abbraccia in campo con Lorenzo Dickmann. Coppa Italia, 14 gennaio 2021 (foto di Alessandro Sabattini/Getty Images)

Sergio Floccari è uno degli 11 titolari su cui ha voluto puntare il nuovo allenatore della SPAL, Restelli, per la sua partita di esordio. L’attaccante non ha deluso le aspettative: al 46′, infatti, il compagno Ranieri gli ha alzato il pallone, lui si è involato sopra adorni e Kastrati depositando la sfera in rete.

SPAL, Floccari: “Marino capro espiatorio, ecco perchè”

A margine dell’incontro, il giocatore ha commentato ai microfoni di Radio International, il partner ufficiale della sua squadra: “Questa vittoria è un risultato importantissimo per tanti motivi. Purtroppo ha pagato mister Marino: quando i risultati non arrivano, capita che siano proprio gli allenatori a pagare pegno“.

Poi aggiunge: “La vittoria ci responsabilizza, perchè dobbiamo fare molto di più. Volevo comunque ringraziare mister Marino per tutto quello che ha fatto per noi“. È commovente il gesto del numero 10 della SPAL, che dedica il suo gol, e quindi la vittoria, al tecnico esonerato subito dopo la sconfitta con il Pisa.

Floccari: “Con il Cittadella mi sono sbloccato dopo ben 260 giorni”

La rete di Floccari arriva dopo ben 260 giorni in cui, dalla partia di Serie A con il Milan, non era più riuscito a trovare la rete personale. Floccari commenta: “Quest’anno mi è mancata la continuità dal punto di vista fisico. Anche se il gol è mancato, l’impegno da parte mia c’è sempre stato. A novembre faccio 40 anni, ma non me li sento“.


Leggi anche:

La SPAL, con la vittoria sul Cittadella, ha confermato la propria posizione nella zona playoff della Serie B. Floccari non canta vittoria: “Dobbiamo pensare di partita in partita. Tutte le partite sono difficili, adesso siamo in un momento in cui non si può sbagliare. Dobbiamo essere intelligenti, capire quando dobbiamo accorciare. Non c’è vittoria senza sofferenza“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here