Milan, l’ex non ti rimpiange: “Addio? Ho fatto bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:50
0

André Silva lancia la frecciata al Milan, che non ha creduto in lui dopo una sola stagione. Ora l’attaccante portoghese si gode l’esperienza all’Eintracht Francoforte. E scherza sul suo valore di mercato.

andre silva milan
Il bomber portoghese sta bene in Germania – meteoweek.com (Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

Il Milan sta forse pagando l’assenza di un’alternativa reale nel ruolo di prima punta. La situazione di Zlatan Ibrahimovic, che ha già segnato 14 gol ma ha anche un contratto in scadenza e un fisico non più indistruttibile, sta complicando i piani a Stefano Pioli. E poi c’è la situazione di Mario Mandzukic, arrivato per alternarsi con gli altri attaccanti ma mai a disposizione a causa di vari problemi fisici. Ecco allora che qualcuno potrebbe rimpiangere la cessione di André Silva, attaccante portoghese che in rossonero non ha avuto grandi occasioni.

Il bomber lusitano, dopo una stagione e mezza in cui il Milan stava andando abbastanza male sul campo, è stato ceduto all’Eintracht Francoforte in un affare che ha coinvolto Ante Rebic. La partenza alla volta della Germania ha giovato alla punta portoghese, che ha iniziato a segnare con una continuità devastante. Tanto che, in un’intervista rilasciata per Transfermarkt, ha scherzato sul suo valore di mercato di 37 milioni: “Secondo me è troppo basso (ride, ndr). […] In verità, non guardo i numeri del mercato. La cosa più importante è l’opinione che ho di me stesso e i punti nei quali posso migliorare. Voglio progredire ogni giorno“.

In 63 partite giocate con la maglia della formazione di Francoforte, André Silva ha segnato ben 38 reti, con un vero e proprio exploit in questa stagione. Tanto che lui stesso ammette che questa è la sua miglior versione: “Penso che questo André Silva sia quello di sempre. L’unica differenza è l’esperienza e le conoscenze acquisite. […] Quando sei giovane e solo in un nuovo mondo, senza qualcuno che ti aiuti o ti dia le giuste informazioni, non è facile. Ognuno fa il proprio percorso. Sono cambiato di volta in volta, ho trovato numerosi ostacoli, ma attualmente mi sento più tranquillo ed è per questo che posso dimostrare di che pasta sono fatto veramente“.

Naturalmente, con questa letterale esplosione, Silva si gode il suo ottimo momento in Germania. Tanto da ammettere che il suo addio al Milan per approdare in Bundesliga è stata la scelta migliore per la sua carriera: “Penso che ora possa dire che è stato il passo giusto. A parte il fatto che ho dovuto cambiare di nuovo tutto: la squadra, lo staff, la lingua, l’ambiente, tutto. Un’esperienza che mi ha messo ancora una volta in una posizione difficile, ma allo stesso tempo mi ha fatto crescere, anche più di prima“.

Leggi anche -> Donnarumma fa i capricci, il Milan punta Maignan del Lille

André Silva ha parlato proprio del fatto che rende attraente la Bundesliga. Un campionato in cui è riuscito a esplodere in maniera definitiva, ma che regala tante sorprese in ogni singola giornata: “Il fatto che ogni partita sembri perfettamente bilanciata: 50/50, a parte il fatto che il Bayern sia sempre stato campione nelle recenti edizioni. Il resto del campionato dimostra che il primo della classe può perdere il fanalino di coda. Personalmente ho degli obiettivi ma sono concentrato sul presente. Lavoro duro nel quotidiano per realizzare i miei sogni futuri“.

Leggi anche -> Spezia, è ormai deciso il futuro di Piccoli per la prossima stagione

E poi c’è la Nazionale portoghese, che Silva ha ritrovato proprio grazie al rendimento nel suo club. L’ex giocatore del Milan ha fatto capire di essere entusiasta del suo ruolo con i lusitani, anche con alcuni obiettivi ambiziosi: “Il primo è che voglio esserci e che lavoro sodo per far parte dei convocati. Penso che la squadra abbia un quantitativo importante di qualità e per vincere e pensare di difendere il titolo debba prima di tutto crederci. Ma in questo momento, con i campionati in corso, il pensiero è ancora altrove. Sappiamo, però, di non partire fra i favoriti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here