Mertens: “A Napoli sono un re, sto vivendo una favola”. Poi parla del suo futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:24
0

L’attaccante azzurro Dries Mertens ha parlato della vita a Napoli. Il belga ha poi rivelato i suoi piani per il futuro. 

Dries Mertens, attaccante del Napoli. Getty Images
Dries Mertens, attaccante del Napoli. Getty Images

Dries Mertens è uno degli idoli di Napoli, nonché recordman di gol con la maglia azzurra. Il belga è uno di quei calciatori che non perderà mai il posto nel cuore dei tifosi partenopei e, dal ritiro della Nazionale belga, ha rilasciato un’intervista ad HLN parlando proprio del suo rapporto con la città sottolineando anche le sue intenzioni per il futuro: Dopo il ritiro vivrò in Belgio, vedo troppo poco i miei nipotini. Ho parlato con Kat del nostro bellissimo appartamento a Napoli, vorrei tenerlo ma credo che sarà difficile”.

Leggi anche: Napoli, il nuovo allenatore può arrivare dalla Francia
Leggi anche: Calciomercato Napoli, Koulibaly andrà via in estate: scelto l’erede

Il belga ha proseguito: A Napoli comunque sono un re, è vero, ma basta poco per perdere il trono. Per ora sto vivendo una favola. Non ho paura che la mia popolarità finisca dopo il calcio. Non ho paura che la gente si dimentichi di me”. 

Napoli, Mertens e i piani per il futuro

Mertens ha poi dichiarato che dopo il ritiro non farà l’allenatore: Fare l’allenatore una volta smesso? No, è troppo stressante. I mister sono sempre stanchi. Per ora voglio continuare a giocare, a volte credo di poterlo fare fino a 40 anni, altre volte penso ‘non ho ancora figli, se mi fermo posso viaggiare per il mondo’. Sarebbe bello scoprire cose nuove anche se ora siamo in una bolla”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here