GP Bahrain, qualifiche: parlano i due piloti Mercedes

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:25
0

I due piloti della Mercedes hanno qualcosa da ridire al termine delle qualifiche. Per Hamilton c’è comunque il ringraziamento nei confronti del team. Bottas invece è consapevole che per lui il GP Bahrain è in salita.

gp bahrain
Valtteri Bottas sullo sfondo e Lewis Hamilton – meteoweek.com (Photo by Joe Portlock/Getty Images)

I grandi delusi, al termine delle qualifiche del GP Bahrain, possono essere senza ombra di dubbio i due piloti della Mercedes. Bisogna comunque dire che Lewis Hamilton partirà con la difesa del titolo iridato del 2020 con un secondo posto, mentre Valtteri Bottas scatterà dalla terza casella nella gara di domani. In ogni caso il campione del mondo in carica ha manifestato un po’ di malcontento per aver lasciato la pole position a Max Verstappen. D’altro canto, il finlandese ha confermato che le sensazioni nella guida della sua Mercedes non sono per niente positive, dopo il discusso team radio del venerdì.

E così, nelle dichiarazioni dopo il termine delle qualifiche del GP Bahrain, sia Hamilton che Bottas sono arrivati ai microfoni dei giornalisti particolarmente scuri in volto. Un modo per esprimere il proprio particolare malcontento al termine della sessione che ha determinato la griglia. Ma anche un modo per far capire che domani, le due frecce nere daranno il massimo in gara per cercare di iniziare il campionato del mondo 2021 con una doppietta, che fa sempre morale.

Andiamo dunque a leggere le dichiarazioni salienti, rilasciate da Hamilton e Bottas dopo le qualifiche.

Leggi anche -> F1, qualifiche GP Bahrain: Verstappen domina ed è in pole

Lewis Hamilton – “Devo fare le mie congratulazioni a Max, ha fatto davvero un ottimo lavoro. Ho dato tutto quello che avevo, purtroppo non è stato sufficiente. Penso che questo sia il meglio che si potesse fare in questo momento. Ho estratto il massimo potenziale dalla macchina, siamo cresciuti dai test ad oggi. I ragazzi in fabbrica hanno svolto un lavoro straordinario: i nostri aerodinamici hanno portato idee ed informazioni perfette per migliorare la macchina e per farci avvicinare alla Red Bull. Credo che essere così vicini, alla luce dei risultati dei test, fosse davvero il massimo a cui potessimo ambire”.

Leggi anche -> GP Bahrain, qualifiche: Verstappen mostra soddisfazione

Valtteri Bottas – “Le prove già stamattina non sono state semplici perché abbiamo avuto tanti problemi di bilanciamento, per cui non siamo riusciti a prepararci come volevamo. Con il buio siamo andati un pochino meglio, come speravo, ma non a sufficienza. In Q1 abbiamo fatto un secondo tentativo con le gomme soft e di fatto è andato sprecato quel treno. In Q3 mi sono ritrovato solamente con un set di pneumatici nuovi, per cui era complicato riuscire a giocarsela contro Max e Lewis in queste condizioni. Alla fine non è andata malissimo, partire terzo mi darà modo di essere dal lato pulito e sappiamo che in gara tutto è possibile, è l’unica speranza che ci resta. A quanto pare noi e Max partiremo con le medie, quindi saremo alla pari. Forse abbiamo a disposizione qualche treno di dure, con la strategia ce la possiamo giocare, ma di più non posso dire. Vediamo di inventarci qualcosa di buono, considerando anche che siamo due Mercedes contro una Red Bull”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here