Svizzera, Petkovic: “Buona vittoria, ma abbiamo giocato male”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:48
0

Vladimir Petkovic mette in archivio la vittoria ottenuta dalla Svizzera in casa contro la Lituania. Il ct degli elvetici ha visto una squadra scarica e per nulla pronta ad arrotondare il risultato. Gli fa eco Widmer: “Abbiamo fatto troppo poco, ma ci teniamo i tre punti”.

petkovic svizzera
Petkovic non è soddisfatto per la prova dei suoi – meteoweek.com (Photo by Anton Uzunov/Getty Images)

La Svizzera vince ma sicuramente non convince. La più grande avversaria dell’Italia per la qualificazione diretta ai Mondiali di Qatar 2022 porta a casa altri tre punti e resta a punteggio pieno con gli azzurri. Tuttavia, la partita vinta a San Gallo contro la modesta Lituania ha lasciato tanti punti interrogativi sulla Nazionale rossocrociata. Il gol realizzato dopo due minuti da Xherdan Shaqiri è stato sufficiente per portare a casa la vittoria, in una gara giocata a tratti male dagli elvetici. Tanto che il commissario tecnico Vladimir Petkovic non ha fatto mistero della sua delusione.

Intervistato a fine gara dai colleghi di RSI, il ct della Svizzera ha sottolineato la prestazione sottotono dei suoi. Soprattutto nella ricerca di un risultato più rotondo attraverso il gioco: “Sicuramente siamo partiti bene perchè abbiamo segnato, ma dopo abbiamo fatto abbastanza male perchè non abbiamo segnato. La partita è stata strana, già prima di iniziare con il ritardo di 15 minuti. Siamo entrati in campo un po’ scarichi, mancavano un po’ di energie, la squadra ha creato tantissime occasioni ma non era brillante. Abbiamo tirato 22 volte verso la porta, 9 volte nello specchio. Contro questi avversari bisogna segnare per farli aprire e concedere loro meno possibilità di pensare di poter fare qualcosa in attacco“.

Petkovic ha parlato anche della scelta di modificare le catene sugli esterni, alla ricerca forse di giocatori più freschi. In ogni caso, la fascia sinistra con Vargas è stata ancora la più pericolosa tra le due: “Questa scelta era già stata prevista per oggi, probabilmente sono mancate un po’ le energie per fare una mossa del genere. Vargas si è andato a chiudere in più di un’occasione quando magari c’era più spazio. Nel secondo tempo poi restava largo e puntava, così è riuscito a creare il panico nella difesa della Lituania. Ciò che è andato bene a sinistra dovrebbe andare bene anche sulla destra, ma bisogna fare dei tentativi che sono mancati“.

Al di là del risultato stretto e della prestazione poco convincente, la Svizzera mantiene la vetta del girone a punteggio pieno. Petkovic prende qualcosa di buono soprattutto dalla situazione dopo le prime due gare: “Sicuramente va bene così, anche perchè vedendo le altre squadre nel nostro girone non c’è nessuno che segna tanto dappertutto. Anche loro hanno dei problemi. Anche oggi noi potevamo avere un rigore a favore, peccato che non ci sia il Var, lo abbiamo visto anche ieri sera con il Portogallo. Sono cose che mancano in questa competizione per avere qualcosa di meglio. Mercoledì giocheranno uomini che hanno giocato meno, vogliamo comunque essere competitivi per fare una buona gara e vincere“.

Leggi anche -> Svizzera-Lituania 1-0, basta Shaqiri: cronaca e tabellino del match

Svizzera, parla Silvan Widmer

A proposito di vecchie conoscenze del nostro calcio, ai microfoni di RSI al termine di Svizzera-Lituania si è presentato anche Silvan Widmer. Queste le dichiarazioni dell’ex esterno destro dell’Udinese, ora in forza al Basilea: “Abbiamo iniziato bene, subito con un gol. Dopo purtroppo ci è mancata un po’ di pazienza perchè anche dopo il vantaggio loro sono rimasti molto difensivi e hanno chiuso bene la linea. Abbiamo creato qualcosa ma era troppo poco. Sicuramente possiamo fare meglio. Bisogna avere la pazienza di far girare la palla per poi trovare l’imbucata giusta, abbiamo creato 2-3 occasioni nel primo tempo ma loro hanno chiuso bene. Ci siamo mossi troppo poco, non è stata la nostra miglior partita. Dopo due partite abbiamo sei punti, poteva arrivare qualche gol in più ma ci prendiamo la vittoria e guardiamo avanti con fiducia. La mia presenza da titolare? Non ero sorpreso, il mister convoca 23 giocatori e tutti devono essere pronti per giocare. Io vengo da un infortunio, non sono ancora al livello in cui vorrei essere ma sono contento per la fiducia data dal mister“.

Leggi anche -> Bulgaria-Italia 0-2: sblocca Belotti, Locatelli la chiude. Tabellino, classifica e highlights

Le parole di Gavranovic

A fine partita sono arrivate anche le dichiarazioni di Mario Gavranovic. Ecco le sue parole raccolte dai colleghi di RSI: “Siamo contenti della vittoria, sicuramente volevamo fare qualche gol in più in casa. Abbiamo fatto una partita abbastanza decisa e concentrata in fase difensiva, ma le occasioni che abbiamo creato avremmo dovuto trasformarle meglio e fare qualche gol in più. Visto come sono andate le precedenti qualificazioni, in cui la differenza reti è stata fondamentale, volevamo fare più gol possibili. Ma ora dobbiamo guardare in avanti e prepararci per le prossime partite“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here