Svizzera-Lituania 1-0, basta Shaqiri: cronaca e tabellino del match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:54

Svizzera-Lituania si risolve dopo due minuti grazie a un gol messo a segno dall’ex interista. La partita è iniziata con circa 20 minuti di ritardo, in quanto la porta era troppo alta. Gli elvetici agganciano l’Italia in testa al Girone C di qualificazione a Qatar 2022.

svizzera-lituania
La Svizzera vuol proseguire a punteggio pieno – meteoweek.com (Photo by Anton Uzunov/Getty Images)

Svizzera-Lituania | Cronaca della partita

Svizzera-Lituania si gioca per il Gruppo C delle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022. Fischio d’inizio a San Gallo alle 20.45. La partita si è conclusa con il punteggio di 1-0 in favore dei padroni di casa, grazie alla rete messa a segno da Xherdan Shaqiri.

La partita comincia con circa 20 minuti di ritardo rispetto all’orario previsto. La colpa è da imputare a una delle due porte, risultata più alta di 20 centimetri rispetto alla misura prevista. Dopo il fischio d’inizio, però, l’unica squadra scesa in campo è la Svizzera che va subito in vantaggio: la difesa lituana sbaglia, Embolo innesca Shaqiri che con un diagonale chirurgico batte Svedkauskas. La formazione baltica non riesce a entrare in partita perchè gli uomini di Petkovic – giunto alla panchina numero 70 con i rossocrociati – controllano perfettamente il gioco. Anzi sono proprio i padroni di casa a collezionare occasioni: la più evidente capita sulla testa di Akanji, che scheggia il palo su palla inattiva. La Svizzera reclama anche un rigore per fallo su Embolo, ma si va all’intervallo sull’1-0.

Nel secondo tempo la squadra di casa decide di abbassare un po’ il ritmo nei primi minuti, forse accontentandosi troppo presto del singolo gol di vantaggio. Poi Petkovic attinge dalla sua panchina, manda dentro Gavranovic e soprattutto il rientrante Zakaria per dare un po’ di sprint ai suoi. A un quarto d’ora dalla fine entra anche Zuber che dà ulteriore brio all’attacco svizzero. Il nuovo entrato prima colpisce un palo e poi ci prova in un’altra circostanza, con Svedkauskas severamente impegnato. Nel finale palle gol sprecate anche da Seferovic e Zakaria, ma la Svizzera vince col minimo scarto.

Tabellino

SVIZZERA-LITUANIA 1-0

Marcatori: 2′ Shaqiri

SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Vargas (79′ Zuber), Freuler (65′ Zakaria), Xhaka, Widmer (65′ Fernandes); Shaqiri (79′ Mehmedi); Seferovic, Embolo (65′ Gavranovic). Commissario tecnico: Vladimir Petkovic.

LITUANIA (4-5-1): Svedkauskas; Mikoliunas, Gaspultis, Beneta, Valtkunas; Novikovas, Dapkus, Simkus, Slivka (75′ Eliosius), Lasickas (58′ Laukzemis); Cernych (81′ Petravicius). Commissario tecnico: Valdas Urbonas.

ARBITRO – Mattias Gestranius (Finlandia)

Svizzera-Lituania | Presentazione della partita

Il cammino di Svizzera e Lituania nella corsa alla qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 si arricchisce di un nuovo appuntamento. Le due Nazionali si affronteranno allo stadio Kybunpark di San Gallo, nella seconda giornata del Gruppo C. Si tratta di una partita che sulla carta non dovrebbe avere storia, vista la netta e acclarata superiorità della rappresentativa elvetica. Tuttavia, in base a quanto si è visto su altri campi di questo cammino verso la rassegna iridata, non si possono fare pronostici in maniera troppo affrettata.

In ogni caso, la Nazionale rossocrociata ha già dimostrato di avere tutte le armi per fare un bel cammino in queste qualificazioni ai Mondiali. La vittoria ottenuta mercoledì scorso a Sofia contro la Bulgaria ha messo in mostra la forza degli uomini allenati da Vladimir Petkovic. Sotto la guida dell’ex allenatore della Lazio la Svizzera ha vinto segnando tre gol nei primi dodici minuti, procedendo con l’ordinaria amministrazione nel prosieguo della sfida. Dunque appare quasi scontato il successo di Seferovic e compagni questa sera.

Dall’altra parte, però, c’è una Nazionale che bagnerà questa sera il debutto nel proprio girone di qualificazione ai Mondiali. Il 2021 della compagine baltica, infatti, ha visto finora una sola partita, ovvero l’amichevole disputata e persa per 4-0 sul campo del Kosovo quattro giorni fa. Stiamo comunque parlando di una formazione, quella guidata da Valdas Urbonas, particolarmente modesta e soprattutto priva di elementi di spicco. Chi si aspetta una partita equilibrata, con ogni probabilità, si sbaglia.

Probabili formazioni

SVIZZERA – Sommer, Elvedi, Akanji, Rodriguez, Mbabu, Freuler, Xhaka, Zuber, Shaqiri, Seferovic, Embolo. A disposizione: Mvogo, Omlin, Benito, Comert, Fassnacht, Fernandes, Gavranovic, Mehmedi, Sow, Vargas, Widmer, Zakaria. Allenatore Vladimir Petkovic.

LITUANIA – Svedkauskas, Mikoliunas, Gaspuitis, Beneta, Vaitkunas, Lasickas, Dapkus, Slivka, Sirgedas, Novikovas, Cernych. A disposizione: Adamonis, Driomovas, Baravykas, Eliosius, Kazlauskas, Laukzemis, Petravicius, Romanovskiy, Sadauskas, Silkaitis, Simkus, Valskis. Allenatore Valdas Urbonas

ARBITRO – Mattias Gestranius (Finlandia)

Rivivi il prepartita

Svizzera-Lituania | Precedenti e curiosità

Svizzera-Lituania sarà una sfida che metterà di fronte, come abbiamo già fatto capire, due Nazionali con obiettivi e soprattutto con una storia recente agli antipodi. Gli elvetici occupano attualmente la 16esima posizione del ranking FIFA, a una manciata di punti dalla Top Ten attualmente chiusa dall’Italia. Dall’altra parte c’è la Nazionale baltica, occupa la posizione numero 129 della classifica mondiale ufficiale. Dunque, a giudicare da questo singolo ma significativo dato, il confronto è impari.

Tra le altre cose, Svizzera e Lituania si sono già affrontate tre volte in gare ufficiali. La prima volta risale a poco meno di un secolo fa, ovvero ai Giochi Olimpici di Parigi del 1924: in quella occasione arrivò una nettissima vittoria elvetica per 9-0, con le triplette di Abegglen e Sturzenegger. Dovettero passare ben 90 anni prima di un nuovo confronto, anch’esso disputato al Kybenpark di San Gallo: in quel caso i rossocrociati vinsero per 4-0 grazie all’autorete di Arlauskis, il gol di Schar e la doppietta di Shaqiri.

La gara di ritorno, disputata il 14 giugno 2015, vide il successo svizzero per 2-1: vantaggio lituano con Chernykh, aggancio firmato da Drmic e gol-vittoria realizzato ancora dall’attuale giocatore del Liverpool.