Hamilton: “Per vincere ho fatto qualcosa di speciale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33
0

Il primo Gran Premio della stagione è stato vinto da Lewis Hamilton, il quale ha lottato fino alla fine in un avvincente testa a testa con Max Verstappen. Il terzo posto, invece, è andato Valtteri Bottas.

hamilton
Il campione britannico celebra la vittoria al debutto in Bahrain (Photo by Lars Baron/Getty Images)

Lewis Hamilton ha festeggiato la conquista del Gran Premio del Bahrain, il primo di questa stagione. Il pilota della Mercedes ha beffato negli ultimi giri Max Verstappen, il quale era apparso favorito a seguito delle prove e ha mollato soltanto a pochi metri dal traguardo. L’olandese della Red Bull è stato dunque costretto ad accontentarsi di un secondo posto. Sul gradino più basso del podio, invece, è salito Valtteri Bottas, al termine di una gara sottotono.

Hamilton al termine della corsa

Al termine della corsa, Lewis Hamilton è intervenuto in conferenza stampa per commentare il successo ottenuto all’esordio stagionale: “E’ una vittoria epica. Che gara difficile è stata. Sapevamo che lo sarebbe stata, Max è stato veloce per tutto il weekend quindi ho dovuto fare qualcosa di molto speciale oggi. Abbiamo sofferto, nell’ultimo stint abbiamo cercato di trovare un bilanciamento tra il non spingere troppo e il mantenere le gomme fino alla fine. E’ stato difficile – ha sottolineato il sette volte iridato – alla fine ce la siamo giocata con Max. Sono riuscito appena a tenerlo dietro”. 

Leggi anche -> Ferrari, parlano piloti e Binotto dopo il GP del Bahrain

Il primo GP della stagione ha regalato grandi emozioni. La speranza è che anche le prossime gare siano altrettanto avvincenti. “E’ stata una delle gare più dure dopo tanto tempo. sono molto grato a tutti i ragazzi e le ragazze in fabbrica, se sono qui è perché continuano a spingere oltre al limite, e non mollano mai, anche quando pensiamo di essere dietro. Il tempismo è tutto – continua – probabilmente oggi lo abbiamo avuto, ma anche Max lo ha avuto, oggi. Dovremmo fare qualcosa di più per tenerli dietro. Ma adoro questa sfida, adoro il mio lavoro e va benissimo così”. 

Leggi anche -> Bottas rammaricato: “È stata una brutta gara”

E’ stato un sollievo vincere – ha concluso Hamilton – perché oggi è stata davvero durissima, ma che grande gara. E’ una grande partenza per noi, perché durante i test pensavamo che saremmo stati 6/8 decimi dietro di loro. Il lavoro dell’ultima settimana è stato spettacolare. E oggi si vedono tanti sorrisi“. Adesso testa al prossimo impegno, in programma il 18 aprile ad Imola.

L’amarezza di Verstappen

Max Verstappen, al termine del Gran Premio del Bahrain, non ha nascosto l’amarezza per il titolo mancato. Il pilota della Red Bull è stato infatti spinto dal muretto, a tre giri dalla fine, a cedere la testa della corsa a Lewis Hamilton per non incorrere nella penalità di cinque secondi dettata dal superamento della linea bianca in Curva 4. L’olandese non ha tuttavia apprezzato la scelta del team, che ha voluto assecondare la richiesta della commissione gara. “Perché non mi avete lasciato continuare? Avrei potuto conquistare i cinque secondi necessari per stare davanti a Lewis e vincere nonostante la penalità“, aveva detto al team radio mentre era ancora a bordo.

Al termine della gara, in conferenza stampa, Max Verstappen è apparso meno arrabbiato, ma resta vivido il malcontento del pilota: “Ovviamente è un peccato, ma bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno: quest’anno stiamo davvero lottando con loro ed è bellissimo iniziare così. Non so cosa sia successo, non penso che la situazione si sia risolta durante la gara. Dovremo analizzare a fondo. In definitiva – ha concluso – abbiamo completato la corsa e abbiamo portato a casa dei bei punti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here