Pordenone, Tesser: “Tante assenze, ma daremo il massimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38
0

Il Pordenone tornerà in campo per affrontare il Brescia nella 31a giornata di Serie B. I neroverdi intendono conquistare un risultato utile per allontanarsi dalla zona play-out. Il tecnico Attilio Tesser ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara.

tesser
Attilio Tesser, allenatore del Pordenone Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

La lotta alla salvezza del Pordenone non è ancora giunta al lieto fine. I neroverdi, in occasione della trentunesima giornata del campionato di Serie B, saranno impegnati in casa del Brescia. Una sfida ostica al ritorno in campo dopo la sosta dettata dalle gare delle Nazionali. Le Rondinelle, infatti, sono ancora in corsa per un posto ai play-off ed hanno cinque punti in più rispetto alla squadra guidata da Attilio Tesser, sebbene quest’ultima abbia una partita in meno. Per gli ospiti ad ogni modo sarà fondamentale conquistare punti preziosi per allontanarsi dalla zona play-out e, dunque, blindare la permanenza nella categoria cadetta.

Leggi anche -> Brescia, Clotet: “Col Pordenone serve mentalità giusta”. E sul futuro…

Tesser alla vigilia

Attilio Tesser, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match in Toscana, ha parlato dell’importanza di questo momento: “Non inizia un nuovo campionato, ma sicuramente entriamo nella sua fase decisiva. A 40 giorni circa dalla fine, i punti valgono realisticamente e inevitabilmente di più. Bisogna avere sangue freddo, cattiveria agonistica e determinazione per farne il più possibile. Non saremo al meglio, ma dobbiamo andare a giocarcela con tutte le nostre forze. E con lo spirito di Empoli, di massima compattezza nelle difficoltà. Abbiamo la consapevolezza che è importante ripartire bene. Abbiamo bisogno di punti, dobbiamo farli e risalire. Il gruppo, comunque, ha sempre dato il massimo“. E sugli avversari: “Il Brescia è una squadra scesa dalla A e ha mantenuto l’organico. Ha grandissima qualità tecnica. Da 7-8 gare è risalito in maniera importante, proiettandosi verso l’alto“.

Leggi anche -> Cremonese-Empoli rinviata, Corsi: “Bloccati da Asl, c’è rammarico. Avremo tour de force”

Nei giorni scorsi, tuttavia, il Pordenone è stato messo alla prova da alcuni casi di positività al Covid-19 registrati nel gruppo squadra. A tal proposito il tecnico dei neroverdi si è espresso in merito alle condizioni fisiche dei suoi giocatori: “Dopo il ritorno dalla trasferta in Toscana con i casi di positività e lo stop degli allenamenti non è stato semplice, sicuramente un momento particolare. I ragazzi hanno prima lavorato a casa e poi li abbiamo ritrovati al campo. I primi rientri dal Covid e riavere Pasa e Bassoli dopo molto tempo ci ha aiutato a lavorare meglio, anche se – ha concluso Tesser – le assenze restano tante“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here