Il Cosenza batte l’Ascoli nello scontro salvezza: tabellino e cronaca della gara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:58
0

La gara tra Cosenza e Ascoli vale più di tre punti. Alla fine vincono i calabresi che rimontano lo svantaggio iniziale. I calabresi restano in corsa per la salvezza. 

Luca Crecco
Luca Crecco in campo a Reggio Emilia (foto credit La Presse/AC Reggiana)

Diretta live di Cosenza-Ascoli

Segui la gara tra Cosenza e Ascoli in programma venerdì 2 aprile alle ore 15 presso lo stadio “San Vito-Gigi Marulla” di Cosenza. Per i calabresi assenti Ba, Bittante e Mbakogu. All’Ascoli mancano invece Dionisi per squalifica e l’infortunato Stoian. Il Cosenza adesso sale a 32 punti in classifica, i bianconeri fermi a 28.

Le formazioni ufficiali di Cosenza-Ascoli

COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Gerbo, Petrucci, Sciaudone, Crecco; Tremolada; Trotta, Gliozzi. In panchina: Saracco, Corsi, Tiritiello, Bahlouli, Carretta, Sacko, Bouah, Schiavi, Vera, Kone, Antzoulas, Sueva. Allenatore: Occhiuzzi.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, Kragl; Eramo, Buchel, Saric; Sabiri; Bajic, Bidaoui. In panchina: Sarr, D’Orazio, Corbo, Cangiano, Parigini, Mosti, Pinna, Avlonitis, Cacciatore, Caligara, Danzi, Simeri. Allenatore: Sottil.


La sintesi

Il primo tiro della gara arriva al 4’ con Sabiri che calcia di forza: palla fuori. La risposta del Cosenza giunge con un colpo di Tremolada non così tanto pericoloso. L’Ascoli mette a segno un colpo di testa di Quaranta su assist di Sabiri. Al 44’ calcio di rigore realizzato da Tremolada dopo il fallo di Brosco su Gliozzi.

Durante la ripresa Tremolada ci prova dalla distanza, ma la palla termina centralmente. Cosenza vicino al gol con un colpo di testa di Ingrosso. I calabresi segnano con Kone dalla distanza. L’Ascoli segna con D’Orazio, ma l’arbitro ferma tutto perché la palla era già uscita.

Il tabellino

COSENZA (3-4-1-2): Falcone 6; Ingrosso 6 Idda 6 Legittimo 6,5; Gerbo 6 (17’ pt Corsi 6) Petrucci 6 (32’ pt Kone 6,5) Sciaudone 6 Crecco 6,5; Tremolada 6,5 (35’ st Bahlouli 6); Trotta 6 Gliozzi 6. In panchina: Saracco, Tiritiello, Carretta, Sacko, Bouah, Schiavi, Vera, Kone, Antzoulas, Sueva. Allenatore: Occhiuzzi 6.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6; Pucino 5,5 Brosco 6 Quaranta 6 Kragl 5,5 (11’ st D’Orazio 5,5); Eramo 5,5 (18’ st Caligara 5,5) Buchel 5,5 (11’ st Parigini 5,5) Saric 5,5; Sabiri 5 (30’ st Cangiano 5,5); Bajic 5 (30’ st Simeri 5,5) Bidaoui 5,5. In panchina: Sarr, Corbo, Mosti, Pinna, Avlonitis, Cacciatore, Danzi. Allenatore: Sottil 5,5.

ARBITRO: Valeri di Roma 2.

MARCATORI: 21’ pt Quaranta (A), 45’ pt rig. Tremolada (C), 8’ st Kone (C).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti: Ingrosso (C), Kragl, Brosco, Saric (A). Angoli: 2-3. Recupero: 3’ pt, 5’ st.

Precedenti, curiosità e fantacalcio

L’arbitro della gara è Paolo Valeri della sezione di Roma 2, coadiuvato dagli assistenti Michele Lombardi di Brescia e Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo. Il quarto ufficiale è Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Per quanto riguarda i precedenti, le squadre si sono affrontate in Calabria 12 volte. Attualmente sono cinque i successi dei rossoblù, altrettanti i pareggi e due i blitz in trasferta dell’Ascoli. Il Cosenza ha totalizzato 14 gol contro i bianconeri, 8 le marcature segnate dai marchigiani contro i calabresi.

Gli ex della gara sono sei. In bianconero Matteo Legittimo con 7 presenze, Gianmarco Ingrosso (nessuna presenza), Davide Petrucci (31 gettoni), Alberto Gerbo (30 presenze e una rete) e Marcello Trotta (17 presenze e 6 gol). Per i bianconeri c’è Tommaso D’Orazio con 116 presenze e 7 gol. In merito ai consigli sul fantacalcio, in casa Cosenza occhio a Tremolada, Gliozzi e Petrucci. Per l’Ascoli attenzione a Sabiri, Bidaoui e Bajic.

Classifica

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here