Juve senz’anima, 2-2 col Toro. Pirlo: “La stagione? Non sono contento”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:21
0

L’allenatore della Juve Pirlo dopo il pareggio per 2-2 contro il Toro nel derby: “Stiamo perdendo punti per strada, dobbiamo capire che non possiamo deconcentrarci neanche per un secondo”

Andrea Pirlo  (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
Andrea Pirlo (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

 

Un derby, la fotografia di una stagione: la Juve passa in vantaggio contro il Toro nel derby (ottimi 10 minuti bianconeri), poi perde la testa, subisce due reti di Sanabria con gravi responsabilità di Alex Sandro, Szczęsny e soprattutto Kulusevski, e poi si aggrappa al solito Cristiano Ronaldo. Ad aprile è ancora una Juve a metà: senz’anima, confusa, controversa. Il progetto-Pirlo non sta funzionando.

Leggi anche > Toro-Juve 2-2: pazzo derby, rincorrono i bianconeri. Cronaca e highlights

Lo ammette lo stesso Pirlo ai microfoni di Dazn: “Purtroppo ci complichiamo le partite da soli. Abbiamo fatto anche un buon inizio, l’abbiamo sbloccata, ma poi ci siamo fatti riprendere. Pensavamo di poter fare un altro tipo di secondo tempo, invece siamo andati sotto e la gara s’è fatta difficile. Commettiamo errori che stanno capitando un po’ troppo spesso, perdiamo di concentrazione. Dobbiamo migliorare e capire che non si può essere deconcentrati neanche un secondo. Tutte le volte che sbagli, lo paghi”.

Toro-Juve 2-2, Pirlo deluso: “Non siamo contenti della stagione”

Pirlo sincero: “Scarsa reazione della Juve dopo il 2-1 del Toro? Non mi è sembrato, la reazione c’è stata. Ma, con una squadra che si difende con tanti giocatori in area, il gioco diventa meno fluido e veloce. Non lo trovo corretto perché, dopo il gol, abbiamo avuto una buona reazione. Gli errori ci stanno, è normale che a cinque minuti dalla fine, pareggi e provi a dare tutto quello che hai“. Su cosa lavorare per migliorare, Pirlo dice: “Bisogna stare sul pezzo, capire il momento che stiamo vivendo. Poi tanti calciatori sono stati in nazionale e un po’ di lucidità viene a mancare, ma non deve succedere. Quando non vinci non sei soddisfatto. C’è da migliorare, lo sappiamo, serve vincere per avere serenità. Non siamo contenti di come sta andando la stagione, stiamo perdendo troppi punti per strada”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here