Toro-Juve 2-2: pazzo derby, rincorrono i bianconeri. Cronaca e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:56
0

Parità in un derby pirotecnico deciso dall’1-0 Juve di Chiesa, dalla doppietta per il Toro di Sanabria e dal pari di Cristiano Ronaldo: ecco formazioni, cronaca live, tabellino, highlights e pagelle

Doppietta Sanabria (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
Doppietta Sanabria (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

Toro-Juve 2-2, formazioni ufficiali

Marcatori: pt. 13′ Chiesa (J), 27′ Sanabria (T); st. 1′ Sanabria (T)

Toro (3-4-1-2): Sirigu 7; Izzo 6, Bremer 6,5, Buongiorno 6; Vojvoda 5,5, Mandragora 6,5, Rincon 6 (66′ Lukic 6), Ansaldi 6; Verdi 7 (87′ Baselli sv); Sanabria 8, Belotti 6,5 (72′ Zaza 6). All. Nicola 6,5

Juve (4-4-2): Szczesny 5; Cuadrado 6,5, De Ligt 6, Chiellini 6,5, Alex Sandro 5 (87′ Rabiot sv); Kulusevski 4 (71′ Bernardeschi 6), Bentancur 5,5, Danilo 6 (71′ Ramsey 6), Chiesa 7; Morata 6, Ronaldo 6,5. All. Pirlo 5,5

Arbitro: Fabbri

Ammoniti: Ansaldi (T), Rincon (T), Cuadrado (J), Sanabria (T), Mandragora (T), Bernardeschi (J)

Toro-Juve 2-2, cronaca live

ORE 18 – Si parte. Nel Toro dubbi sciolti in difesa per Nicola: Nkoulou si è negativizzato dal Covid-19 ma è fermo da fine febbraio e quindi mette nel mirino la sfida all’Udinese. E’ titolare Buongiorno accanto a Izzo e Bremer. Senza Singo, fermato da una distrazione al retto femorale, sulle fasce ci sono Ansaldi a destra e Verdi a sinistra. In mezzo Vojvoda con Rincon e Mandragora. In attacco toccare ancora a Belotti e Sanabria.

Nella Juve, come anticipato in conferenza stampa da Pirlo, non convocati Dybala, McKennie e Arthur, esclusi a titolo punitivo dall’elenco dei convocati per la cena vietata a casa del centrocampista statunitense. Out anche Buffon, squalificato, Demiral e Bonucci (positivo al Covid). In difesa Chiellini-De Ligt, rientra Cuadrado a destra con Danilo a sinistra. Kulusevski supera Ramsey nel ballottaggio. Chiesa titolare, davanti Morata-Ronaldo.

Juve, avvio col turbo: la sblocca Chiesa al 12′, risponde Sanabria

La gara si sblocca al 12′ con lo 0-1 Juve firmato Chiesa, ancora in rete a dimostrazione di uno straordinario momento di forma. L’ex Fiorentina sblocca il risultato concludendo una bella azione personale impreziosita da un triangolo con Morata: diagonale di sinistro che passa sotto le gambe di Sirigu. Nei primi 10 minuti c’era stato un bombardamento della Juve: occasioni per Morata e due volte per Chiesa, con Sirigu sempre costretto ad intervenire. Per il Toro invece un bel diagonale di Mandragora.

Il Toro concretizza una fase di reazione dove al 22′ Rincon si vede murare l’1-1 da Danilo, a colpo sicuro. Al 26′ pareggio con Sanabria: gran botta di Mandragora dalla distanza, Szczesny si distende e respinge ma l’attaccante paraguaiano di testa non sbaglia. Traversa-gol, 1-1.

Ripresa: che errore di Kulusevski, Sanabria non perdona

Nella ripresa colpo di scena clamoroso dopo 18 secondi. Pronti via e Sanabria colpisce ancora: Kulusevksi sbaglia un passaggio arretrato, il paraguaiano lo intercetta e batte Szczesny con un mancino sul suo palo. 2-1. Altro avvio-shock della Juve, con errori individuali e un approccio completamente sbagliato. I bianconeri comunque tengono alta la testa, rientrano in partita seppur lentamente. E arriva il 78′: colpo di testa ravvicinato di Ronaldo che si inserisce sul filo del fuorigioco e appoggia in rete. Assist di Chiellini in semirovesciata. 2-2. Il VAR convalida il gol dopo due minuti di sospensione in attesa del verdetto. Un pari che dice la verità: la Juve non c’è con la testa, passa in vantaggio e si spegne, poi resuscita ma dopo pesanti errori individuali (partitaccia per Szczesny e Kulusevski).

Precedenti e curiosità

Curiosità: il Toro ha vinto solo una delle ultime 29 partite di Serie A contro la Juve (2-1 nell’aprile 2015), in un parziale completato da 22 successi bianconeri e sei pareggi. Altro dato curioso è il punteggio di 0-1 registrato nelle ultime 3 sfide in casa del Toro.

Sono 151 i precedenti derby della Mole. Il vantaggio è per la Juventus che ne ha vinti 73, 43 pareggi e 35 vittorie per il Torino. Nelle partite giocate con i granata “in casa” La situazione si mitiga un po’ con 20 vittorie per il Toro, 23 pareggi e 34 per la squadra bianconera. Il miglior marcatore della sfida è un grande del calcio italiano come Giampiero Boniperti con 14 gol fatti. In seconda posizione c’è un giocatore che ha giocato con entrambe le maglie come Guglielmo Gabetto che ha segnato 9 volte con entrambe le maglie. Nella scorsa stagione la vittoria è andata ai bianconeri per 1-0 grazie alla rete di De Ligt dopo 70 minuti in un match molto combattuto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here