Vicenza, Di Carlo: “L’Ascoli non muore mai, schiererò Cappelletti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:25
0

Di Carlo ha mostrato nella conferenza stampa pre-partita di Ascoli-Vicenza molta prudenza riguardo le sorti dei bianconeri a fine stagione, nonostante la squadra si trovi a metà classifica. Ecco quali tattiche useranno per affrontare il delicato incontro con i bianconeri.

Vicenza, il tecnico Domenico Di Carlo in conferenza stampa dopo la partita di Serie B con il Verona. 20 febbraio 2020 (foto © L.R. Vicenza).
Vicenza, il tecnico Domenico Di Carlo in conferenza stampa dopo la partita di Serie B con il Verona. 20 febbraio 2020 (foto © L.R. Vicenza).

Nella conferenza stampa di presentazione della partita Ascoli-Vicenza, il tecnico Domenico Di Carlo è concentrato ancora sulla salvezza della squadra dalla retrocessione in Serie B. Conferma ai giornalisti: “Ottavo posto? Oggi ancora siamo concentrati su altro. Dobbiamo avere ben chiara la situazione e noi l’abbiamo“.

Vicenza, Di Carlo: “Partita con l’Ascoli fondamentale per la classifica”

Di Carlo sottolinea che la classifica di Serie B è molto corta, e scivolare in zona retrocessione è un’opportunità concreta. Questa la sua ricetta per le ultime sette gare: “Fare continuità di prestazione e di risultati è il nostro obiettivo. Se non aggiungiamo concretezza e concentrazione alla prestazione tutto va vanificato“.

Il tecnico biancorosso ha già calcolato che se nelle prossime quattro gare si otterrà un risultato positivo, si potrà già festeggiare in anticipo la riconferma in Serie B. Di Carlo, però, teme i bianconeri: “L’Ascoli è una squadra che non muore mai, ha recuperato quattro, cinque partite oltre il novantesimo, quindi fino al 95′ ci sarà da battagliare“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by L.R. Vicenza (@lrvicenza)

Di Carlo: “Ecco i disponibili per Ascoli-Vicenza”

L’allenatore passa in rassegna i disponibili: “I convocati sono 24. Non ci saranno Meggiorini e Vandeputte, squalificati, e Lanzafame per infortunio. Dalmonte lo portiamo via, però non è nelle condizioni di fare i 90 minuti. Giacomelli sta bene. In avanti invece ci sarà anche Mancini. Cappelletti? Sta bene e sarà in campo dal primo minuto“.

Poi continua: “Lanzafame? Era stato recuperato per il Cittadella. A volte va bene, altre no e ha risentito dolore in partita. Ora dovrà recuperare. Nalini? E’ stato tre mesi e mezzo a guardarci, quindi di voglia e fame ne ha tanta. La valutazione la farò con lui domani mattina. Padella? Se mi dice che sta bene, domani giocherà“.


Leggi anche:

Di Carlo ammette che sicuramente dovrà fare qualche cambio, anche per mitigare la stanchezza delle partite ravvicinate. A tal riguardo, potrebbe tornargli utile la versatilità di Da Riva, impiegabile sia come trequartista che come centrocampista. E aggiunge: “Ho grande fiducia nel gruppo e nello spirito di squadra che al momento è molto alto“.

Vicenza, Di Carlo: “Pronti anche mentalmente, questa la strategia”

Secondo quanto raccontato da Di Carlo in conferenza stampa, le due caratteristiche fondamentali con cui il Vicenza potrà battere l’Ascoli saranno mentalità e atteggiamento. Il tecnico si augura di vedere una battaglia fino all’ultimo minuto e conferma di credere nei suoi ragazzi, perchè come ogni condottiero deve essere il primo a metterci la fiducia.

Di Carlo rivela che sarà fondamentale inserirsi negli spazi lasciati dall’avversario: “L’Ascoli ha qualità straordinarie in avanti, ma dietro lascia spazi e noi dovremo essere bravi ad incunearci e a far male. Hanno due partite in casa dove si giocheranno parte della salvezza diretta, ma anche noi abbiamo i nostri obiettivi. Dobbiamo andare con il piglio giusto“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here