Empoli, Dionisi: “Finalmente in campo. Siamo pronti, niente alibi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:22
0

L’Empoli, dopo essere rimasto ai box per due turni a causa del focolaio di Covid-19 in rosa, tornerà in campo domani sera. Gli azzurri affronteranno la Reggiana nell’anticipo della 33a giornata di Serie B. Il tecnico Alessio Dionisi, alla vigilia del match, ha parlato in conferenza stampa.

dionisi
Alessio Dionisi, allenatore dell’Empoli (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

La trentatreesima giornata del campionato di Serie B si aprirà al Mapei Stadium con il match tra Reggiana ed Empoli. La capolista tornerà in campo a seguito di due turni di assenza. La squadra di Alessio Dionisi, infatti, è stata costretta a fare i conti con un focolaio di Covid-19 che la ha costretta a restare lontano dal terreno di gioco. Adesso l’allarme è rientrato e gli azzurri sono pronti al tour de force. Il calendario del finale di stagione sarà infatti fitto e complesso. Il primo ostacolo sarà rappresentato dai granata, i quali sono reduci da tre pareggi consecutivi. La classifica li vede al diciottesimo posto e se intendono quantomeno agguantare i play-out, al fine di continuare a credere nella permanenza in cadetteria, dovranno conquistare un risultato utile. Le motivazioni dunque non mancheranno a nessuna delle due compagini.

Dionisi alla vigilia

Alessio Dionisi, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Reggio Emilia, ha parlato del ritorno in campo della sua squadra: “Finalmente torniamo a parlare di calcio giocato. Abbiamo avuto la possibilità di tornare ad allenarci collettivamente e siamo pronti per giocare domani contro la Reggiana. Avremmo preferito vivere questi giorni in maniera diversa ma quanto successo a noi è già capitato anche ad altre squadre e ne sono uscite. Da parte nostra non dobbiamo pensare a quanto successo, ma solo a quello che possiamo fare e determinare noi stessi e questo adesso è la gara di domani. Non possiamo avere alibi. Abbiamo un obiettivo da raggiungere, così come lo hanno tutte le squadre a poche giornate dal termine del campionato, e abbiamo solo grandissime motivazioni. Non vedevamo l’ora di tornare a giocare. Le difficoltà che ci attendono sono rappresentate da una squadra che non molla mai. È reduce da un risultato aggiuntato con le unghie e con i denti e farà di tutto per batterci“.

Leggi anche -> Jorginho, parla l’agente: “Vuole tornare in Italia. Napoli? Se gli azzurri chiamano…”

E sugli avversari: “Rispettiamo molto la Reggiana. È una squadra reduce da una promozione, ha grande entusiasmo. Loro lottano per raggiungere un obiettivo e, come detto, faranno di tutto per metterci in difficoltà e proverà a batterci. La gara di domani – ha aggiunto il tecnico dell’Empoli – l’abbiamo preparata in pochi giorni e dobbiamo essere bravi a prendere il buono da questa situazione. All’andata abbiamo affrontato il Vicenza quando erano decimati dalle assenze, ma nonostante tutto fecero una gara coraggiosa, ottenendo un risultato positivo. Mancherà qualcuno per i noti motivi ma tutto ciò ci ha ulteriormente compatto e adesso alle parole devono seguire i fatti. Dovremo dimostrare sul campo, dimostrato di essere squadra come sempre fatto per dar continuità a quanto stiamo facendo. Lo abbiamo sempre fatto e non vedo perché dobbiamo farci distrarre da un incidente di percorso che nel corso della stagione è capitato ad altri“.

Leggi anche -> Napoli, gli elogi di De Laurentiis dopo la Juventus: “Bravi tutti, mi sono divertito”

Infine, una battuta sulle voci di mercato: “Fa piacere sentir parlar bene dell’Empoli perché significa che abbiamo fatto qualcosa di buono. Ma ancora non l’abbiamo completato, manca ancora un mese e siamo concentrati solo su quello che possiamo e vogliamo raggiungere. Il nostro pensiero è rivolto solo al bene dell’Empoli, a tornare in campo e giocare al meglio le partite che ci attendono, a partire da quella di domani. Dovremo fare il meglio di quello che possiamo. Esser squadra, compattarci, affrontare le difficoltà che si presenteranno e superarle, fermo restando che – ha concluso Dionisi – comunque vada manca ancora un mese e otto gare al termine della stagione“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here