Genoa, Zappacosta: “Chiesa cliente pericoloso, sogno la Nazionale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

L’esterno del Genoa Davide Zappacosta parla a due giorni dalla super sfida di domenica contro la Juventus con un avversario molto difficile da controllare.

Genoa Zappacosta
Il laterale del Genoa, Davide Zappacosta (Credits: Getty Images)

Il Genoa punta forte su Davide Zappacosta per fermare la Juventus domenica. L’esterno è ormai da tempo il migliore per rendimento nella formazione di Ballardini e racconta così l’avvicinamento alla gara contro i bianconeri: “la stiamo preparando come tutte le altre, ma sicuramente sarà stimolante e difficile. È una sfida importante, la stiamo preparando con entusiasmo e abbiamo ancora un paio di giorni: stiamo attraversando un bel momento e lavorando bene”.

Il giocatore poi racconta la sua stagione in cui non tutto è andato per i meglio: “Ad inizio campionato, per colpa di infortuni e del Covid, sono stato fuori per diversi mesi e mi è dispiaciuto moltissimo. Ora sono contento di essere tornato e di dare il massimo, quello che mi mancava”.

Genoa – Juve secondo Davide Zappacosta

Domenica allo Stadium potrebbe avere davanti un cliente molto difficile come Federico Chiesa: “è in fiducia ed è molto pericolosi, ovviamente non possiamo pensare solo ad un giocatore: la Juve ha una grande rosa. Bisogna stare attenti in fase difensiva, anche perché solamente con un lavoro di squadra si possono raggiungere buoni risultati. Sicuramente dovremo mettere in campo quella rabbia e quell’agonismo che servono per affrontare una fra le migliori squadre d’Italia. Sappiamo che se caliamo un po’ di intensità facciamo molta fatica, quindi starà a noi essere bravi proprio in questo”.

Zappacosta e la Nazionale

L’intervista a Sky Sport di Davide Zappacosta non parla solo di Genoa e di Juventus visto che il mirino di Mancini pare essersi posato sul laterale rossoblu: “la Nazionale è il sogno di tutti, ma ora devo stare concentrato solo sul Genoa, Penso al 100% a cosa devo fare qui, partita dopo partita, poi se dovesse arrivare la convocazione sarei molto contento”.

Infine una battuta sull’ultima gara, quella contro la Fiorentina in cui Zappacosta è stato il protagonista di un episodio molto contestato, a pochi secondi dalla fine Eysseric stende il rossoblu nella propria area di rigore, sembra rigore, ma l’arbitro non lo concede. Per il genoano però “la rabbia è stata smaltita, anche perché bisogna subito pensare alla prossima partita”. E che partita, il Genoa sfida la Juventus e Zappacosta forse si gioca anche una fetta di azzurro.