Monza, Brocchi in conferenza stampa: “Siamo uniti”. I convocati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45
0

Domani pomeriggio il Monza affronterà l’Ascoli: l’allenatore biancorosso Cristian Brocchi ha presentato la gara in conferenza stampa. Diramata la lista dei convocati: sono ancora tanti gli assenti.

Monza Brocchi
Cristian Brocchi, allenatore del Monza [credit: profilo Twitter ufficiale della società]
Il Monza di Brocchi scende in campo domani pomeriggio in una sfida che può rappresentare l’ultima occasione per continuare a sperare nel secondo posto. I biancorossi stanno vivendo un periodo complicato e l’ultimo pareggio contro il Pescara ha compromesso ulteriormente la rincorsa alla Serie A. La squadra ha comunque voluto lanciare un messaggio ai tifosi realizzando un video in cui ribadiscono la volontà di lottare fino alla fine.
L’allenatore dei brianzoli ha presentato il match in conferenza stampa: ecco le sue parole di seguito.

LEGGI ANCHE -> Grassadonia: “Raggiungeremo l’obiettivo salvezza”

La conferenza stampa di Brocchi prima di Ascoli-Monza

Mister, partiamo dalla carica, dall’unione che ha voluto testimoniare la società: in settimana sempre presente, anche la visita di Adriano Galliani a testimoniare compattezza e unità intorno a squadra e allenatore.
“Sì, ma noi siamo compatti, siamo uniti. Lavoriamo per ottenere risultati migliori rispetto a quelli che abbiamo ottenuto nell’ultimo breve periodo. Logicamente sappiamo che ci sono state delle difficoltà di vario genere, però allo stesso tempo non abbiamo mai perso l’unità tra di noi, è quello che ci ha compattato tutta la stagione”.

Tra le difficoltà oggettive gli infortuni, anche questa volta tanti assenti.
“Sì, perché alla fine sembra sempre che non conti mai, ma in realtà è qualche partita che abbiamo fuori tanti giocatori. Diventa difficile, magari anche giocatori che hanno inciso tanto in questa stagione, anche domani ce ne mancano 8/9 importanti. Ma sono dell’idea di avere un gruppo importante, quindi tutti i ragazzi che domani scenderanno in campo, anche se qualcuno dovrà giocare fuori ruolo, sono sicuro che mi daranno qualcosa di forte, perché come hanno detto loro in prima persona ci tengono tantissimo. Alla fine loro vanno in campo, la speranza è che possano mettere tutto quello che io so che è nelle loro corde”.

C’è anche D’Errico nella lista, però è a metà tra indisponibile e convocabile.
“Sì, Ciccio lo portiamo perché speriamo magari di recuperarlo domani, anche se ad oggi sarebbe non disponibile. Però ci tiene, verrà via con noi e valuteremo domani prima della partita se rischiarlo di portare in panchina oppure no”.

Si aspetta una partita simile a quella di Reggio Calabria? L’Ascoli è un’altra squadra che deve lottare per salvarsi.
“Ma ormai tutte le squadre hanno un obiettivo. Non esiste una squadra che non ha un obiettivo suo e lo abbiamo sempre detto: sono tutte partite difficili. Perché la Serie B è molto livellata anche tra squadre che non occupano la stessa posizione. Sicuramente loro avranno delle grandi motivazioni, ma devono essere uguali alle grandi motivazioni che abbiamo noi”.

I convocati

Al termine della rifinitura pomeridiana a Monzello, Cristian Brocchi ha convocato 23 giocatori per Ascoli-Monza, gara della 33esima giornata di Serie B, in programma domani alle ore 14:00 allo Stadio Del Duca. Ecco la lista completa:

Barberis, D’Errico, Sommariva, Frattesi, Bettella, Scaglia, Barillà, Armellino, Di Gregorio, Scozzarella, Maric, Ricci, Colpani, Paletta, Sampirisi, Balotelli, Signorile, Saio, Rubbi, Diaw, Colferai, D’Alessandro, Pirola.

Prima convocazione in Serie B per i Primavera Saio e Signorile.
Indisponibili Anastasio, Bellusci, Boateng, Carlos Augusto, Donati, Gykjaer, Mota Carvalho e Lamanna.
Il portiere biancorosso, infortunatosi nell’allenamento di ieri, ha riportato una lesione al legamento crociato posteriore del ginocchio destro: stagione finita, con tempi di recupero da valutare nelle prossime settimane.

I tifosi omaggiano Galliani: il dirigente li incontra

Bel gesto dei tifosi biancorossi che oggi pomeriggio hanno esposto uno striscione per omaggiare Adriano Galliani, tornato a Monzello dopo una battaglia lunga ed estenuante contro il Covid-19. Di seguito l’immagine.

Il dirigente biancorosso ha voluto salutare in prima persona la tifoseria, ribadendo la volontà della società di continuare ad inseguire la Serie A. Galliani ha affermato di aver pensato sempre al Monza, anche mentre era in ospedale: applauso dei tifosi, come riportato dal canale YouTube ufficiale della squadra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here