Lecce-SPAL, primo tempo 1-1: Valoti a doppia cifra, Majer affamato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
0

Il primo tempo di Lecce-SPAL vede il possess palla a favore dei padroni di casa, mentre il dominio tattico è a favore degli astuti ospiti, che isolano Coda e Pettinari. In assenza di Mancosu, è Valoti a comportarsi da vero capitano: è sua la rete del momentaneo vantaggio, e molte delle iniziative in campo.

SPAL, in primo piano: Mattia Valoti stoppa il pallone durante la partita con il Milan, Serie A, 26 maggio 2019 (foto di Tullio M. Puglia/Getty Images).
SPAL, in primo piano: Mattia Valoti stoppa il pallone durante la partita con il Milan, Serie A, 26 maggio 2019 (foto di Tullio M. Puglia/Getty Images).

Nel primo tempo della partita di Serie B fra Lecce e SPAL la gara è molto aperta. I padroni di casa hanno l’enorme vantaggio di avere giocatori capaci di sfruttare il gioco aereo come Lucioni e Meccariello, mentre invece nella squadra ospite alcune indisponiblità si fanno sentire sin dal primo minuto.

L’assenza di Paloschi e Tumminiello costringono il tecnico Rastelli a fare una piccola rivoluzione a centrocampo ed a rimodulare il solito 3-5-2 su un 3-5-1-1 che all’occasione si trasforma in 4-4-2, con Dickmann che si abbassa per aiutare il reparto arretrato e Valoti tuttofare con un ruolo come centrale di centrocampo, ma anche come trequartista.

La squadra ferrarese svolge un ottimo lavoro tattico e, di fatto riesce ad isolare in campo i temuti Coda e Pettinari, di fatto inattivi in campo. Molto buoni gli spunti sulle ripartenze, dove Valoti si fa sempre trovare presente per recuperare la palla e poi giocarla in favore del più avanzato Di Francesco.


Leggi anche:

All’8′ lo spallino Strefezza entra in possesso di pallone e dai 30 metri prova la conclusione di forza, finendo di poco sopra la traversa. Pochi minuti dopo, è Valoti a riuscire a trasformare il risultato con un tiro rasoterra che per il portiere Gabriel è imprendibile. L’azione si svolge in area di rigore ed è innescata dalla respinta del difensore Meccariello.

La SPAL non ha neanche tempo di festeggiare che Henderson gli ruba il pallone e si inserisce nella fascia destra, dove serve Majer che, con il destro, segna un gol che somiglia ad un rigore in movimento con il destro e ristabilisce il pareggio 1-1. La partita sembra accelerare i ritmi quando è ancora Valoti a scartare il portiere Gabriel.

I difensori alzano il muro, ed il giocatore spallino è costretto a defilarsi. Majer ha l’oportunità di raddoppiare al 34′, ma spreca quando cerca i compagni con un retropassaggio. Berisha può quindi intervenire, anche se il terzino Dickmann è più veloce e spazza via la sfera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here