Fiorentina-Atalanta 2-3, cronaca della partita: doppio Vlahovic e Zapata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:59
0

La gara di ritorno di Serie A fra Fiorentina ed Atalanta vede il dominio dei nerazzurri sui padroni di casa. Dopo un primo tempo dove i protagonisti sono Zapata e Malinovskyi, nella ripresa Vlahovic tenta la rimonta, fermata da Ilicic. La Dea rimane dunque al quarto posto della Serie A, superando il Napoli.

Atalanta, in primo piano al centro: Duvan Zapata e Josip Ilicic festeggiano la rete segnata alla Fiorentina. Serie A, 11 aprile 2021 (foto di Gabriele Maltinti/Getty Images).
Atalanta, in primo piano al centro: Duvan Zapata e Josip Ilicic festeggiano la rete segnata alla Fiorentina. Serie A, 11 aprile 2021 (foto di Gabriele Maltinti/Getty Images).

Fiorentina-Atalanta 2-3 | Cronaca della partita

>Primo tempo 0-2: Zapata si supera, magia Malinovskyi

Dopo dieci minuti attendisti in cui la Fiorentina si chiude in difesa e l’Atalanta gioca in attacco, è Malinovskyi a tirare il calcio d’angolo che trasforma il risultato. È Zapata ad imbucare di testa segnando il 63º gol con la maglia nerazzurra e diventando il secondo marcatore nerazzurro di tutti i tempi dopo Cristiano Doni ed il miglior attaccante straniero.

Dragowski si rivela decisivo nel contenere la Dea: al 18′ Gosens prova la conclusione area nata dall’azione di Muriel e Malinovskyi, due minuti dopo Zapata imposta un destro volante sull’imbeccata perfetta di Muriel. Il giallo a Romero per l’ingresso su Vlahovic accende la partita, ed i Viola cominciano ad affacciarsi nell’area nerazzurra.

La Dea recupera il possesso palla, e dopo una conclusione sbagliata da Zapata, è di nuovo l’assist di Malinovskyi a far segnare al colombiano il gol dello 0-2. Dopo una finta in area, il numero 91 riceve il filtrante e batte il portiere Viola in uscita bassa. Negli ultimi minuti l’Atalanta abbassa la presa sugli avversari, lasciando spazio all’iniziativa di Caceres.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

>Secondo tempo 2-3: doppio Vlahovic, Ilicic di rigore

Il secondo tempo inizia su ritmi blandi. Al 57′ Vlahovic, totalmente dimenticato dalla difesa nerazzurra. L’attaccante serbo imposta il tiro di forza con il sinistro sulla torre di Caceres e riapre la partita segnando l’1-2. In pochi minuti il passaggio aereo di Djimsiti fornisce l’assist perfetto per Toloi, che però si trova a sbattere contro il muro di Dragowski.

Kouamé finalmente entra in partita, e la sua velocità gli permette di beffare il marcatore Palomino. Il suo contropiede si conclude con l’assist a Vlahovic ed il clamoroso pareggio 2-2. Passano pochi secondi e l’intervento in area di Martinez Quarta su Ilicic regala il rigore alla Dea. Si presenta al dischetto proprio lo sloveno, che ristabilisce il vantaggio 2-3.

I ritimi di gioco si alzano, e fioccano le occasioni. Vlahovic non riesce nella conclusione al 74′ e la butta di lato. Al 78′ l’azione di Mahele lancia Zapata, che la butta a lato, poi Pasalic fallisce una conclusione che sembra un rigore in movimento. Zapata fallisce di nuovo una conclusione dalla breve distanza, e lascia posto in campo a Miranchuk.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Fiorentina-Atalanta | Tabellino | Classifica | Highlights

Questo il tabellino completo di ammonizioni e cambi:

FIORENTINA-ATALANTA 2-3: 13′ Zapata (A), 40′ Zapata (A), 58′ Vlahovic (F), 67′ Vlahovic (F), 70′ rig. Ilicic (A).

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta (77′ Venuti); Caceres, Bonaventura (77′ Callejon), Amrabat (71′ Valero), Castrovilli (71′ Eysseric), Biraghi; Kouamé, Vlahovic. All.: Iachini.
A disposizione: Barreca, Malcuit, Montiel, Munteanu, Olivera, Ponsi, Rosati, Terracciano.

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Toloi, Romero (46′ Djimsiti), Djimsiti, Gosens; De Roon, Freuler; Malinovskyi (63′ Ilicic), Pasalic, Muriel (64′ Maehle); Zapata (86′ Miranchuk). All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Lammers, Kovalenko, F.Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

ARBITRO: Juan Luca Sacchi di Macerata.

AMMONITI: 23′ Romero (A), 32′ Pezzella (F), 53′ Amrabat (F), 72′ Milenkovic (F).

NOTE: ammonizione all’81’ per proteste a Iachini (F).

Di seguito la classifica aggiornata della Serie A:

 

Ecco gli highlights ufficiali della Lega Serie A per la partita Fiorentina-Atalanta:

Fiorentina-Atalanta | Formazioni ufficiali

Ecco le formazioni ufficiali della partita dell’11 aprile:

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé, Vlahovic. All.: Iachini.
A disposizione: Barreca, Callejon, Eysseric, Malcuit, Montiel, Munteanu, Olivera, Ponsi, Rosati, Terracciano, Valero, Venuti.

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti, Gosens; De Roon, Freuler; Malinovskyi, Pasalic, Muriel; Zapata. All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Djimsiti, Ilicic, Lammers, Kovalenko, Maehle, Miranchuk, F.Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

Fiorentina-Atalanta | Probabili formazioni

Non ci sono dubbi sul fatto che Iachini utilizzerà il 3-5-2 come modulo. Anche riguardo ai titolari, la situazione sembra essere abbastanza consolidata. Per quanto riguarda l’Atalanta, invece, c’è la grossa possiblità che Gasperini continui ad utilizzare il 4-2-3-1 preferendolo al classico modulo dei nerazzurri, il 3-4-2-1.

Di seguito le probabili formazioni della sfida:

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouamé, Vlahovic. All.: Iachini.

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Toloi, Romero, Palomino, Gosens; De Roon, Freuler; Miranchuk, Malinovskyi, Muriel; Zapata. All.: Gasperini.

Fiorentina-Atalanta | Convocati

Questi i convocati di Iachini e Gasperini:

Fiorentina-Atalanta | Precedenti e curiosità

La Fiorentina è uno degli avversari più ostici dell’Atalanta. Facendo la media degli ultimi 23 incontri di campionato, infatti, il risultato più probabile dell’incrocio è la vittoria dei Viola con una percentuale del 48%. Bisogna anche dire che negli ultimi 10 anni, i toscani non hanno mai perso giocando in casa con i nerazzurri.

Il doppio ex della partita è Marco Nappi, attaccante ritiratosi dalla professione nel 2005 e attuale allenatore della squadra giovanile del Beijing BSU in Cina. Raggiunto dal quotidiano L’Eco di Bergamo, ha raccontato: “La squadra di Gasperini non è più una sorpresa, i viola invece non sono abituati a combattere per la salvezza. I cambi in panchina non aiutano“.

Nappi incorona la squadra di Gasperini. Ecco i suoi complimenti: “L’Atalanta è un esempio per tutti, per le strutture e la programmazione. Per la Fiorentina il presidente Rocco Commisso ha un progetto che riguarda anche un nuovo centro sportivo: i nerazzurri in questo sono un modello“.

L’ex attaccante, che vede favorita la Dea, ricorda poi Iachini: “Era mio compagno in Viola ai tempi della finale di Coppa Uefa del ’90 con la Juventus, è uno dalla grinta incredibile e devono lasciarlo lavorare. Gasperini invece fa parte del progetto insieme al presidente Percassi e l’ha sposato: è bravo a gestire la squadra, a lanciare i giovani e a valorizzarli”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here