Reggina, Baroni: “Acceleriamo con umiltà, c’è voglia e determinazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:58
0

La Reggina ha conquistato la vittoria nello scontro diretto con il Vicenza, valevole per la 33a giornata di Serie B. Il risultato permette agli amaranto di continuare a credere nei play-off. Il tecnico Marco Baroni, al termine della gara, ha commentato la prestazione della sua squadra.

baroni
Marco Baroni, allenatore della Reggina (Photo/Getty Images)

La trentatreesima giornata del campionato di Serie B ha regalato un sorriso alla Reggina. Gli amaranto hanno battuto tra le mura amiche dello Stadio Oreste Granillo il Vicenza in uno scontro diretto a metà classifica. Una grande prova di maturità per gli uomini di Marco Baroni, vittoriosi per 3-0 grazie alle reti di Edera e di Denis, nonché di un autogol derivante da un tiro di Montalto. Adesso i calabresi possono continuare a credere nei play-off. L’ottavo posto dista infatti soltanto un punto, sebbene sia occupato dal Chievo Verona che ha ancora due gare da recuperare.

Leggi anche -> Reggina-Vicenza 3-0: gli amaranto puntano i play-off. Tabellino e classifica

Baroni nel post gara

Marco Baroni, intervenuto in conferenza stampa al termine della gara, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi, sono loro i principali artefici di questo momento. Abbiamo fatto una grande partita, l’abbiamo preparata bene sotto l’aspetto tecnico e della personalità. Avevamo tanta voglia e determinazione e questo è l’aspetto più bello. Stacchiamo una giornata, recuperiamo un po’ di energie e prepariamo questa gara in casa contro la Reggiana. A me interessa il lavoro e la crescita della squadra. Ho trovato un gruppo recettivo, che mi ha seguito. Dobbiamo stare tutti concentrati e non perdere equilibrio. E’ il momento di spingere sull’acceleratore e farlo con umiltà“.

E ha aggiunto: “Ai ragazzi parlo sempre dei valori fondamentali nel calcio. Il nostro lavoro è bello perché non c’è limite nel miglioramento. Oggi i ragazzi stanno raccogliendo i frutti di tanto lavoro sul campo. Sicuramente c’è una gratificazione per me perché vedo applicate sul campo le cose che facciamo in settimana. Ribadisco che oggi non dobbiamo perdere di dimensione e equilibrio“. Infine, un commento sugli autori delle reti della Reggina: “Ero indeciso se mettere subito in campo Denis. A volte dispiace che passi il messaggio che non voglio farlo giocare. In settimana il calciatore mi ha dato prova di essere pronto a giocare, ma io devo fare molte valutazioni. German è una risorsa importantissima, ma lo è da sempre. Nell’ottica di una crescita, la mia attenzione è rivolta verso un giovane. Abbiamo preso dei calciatori che hanno qualità, il fatto è che per tirare fuori le qualità devono giocare. Nella gestione dei calciatori preferisco sbagliare per secondo, cioè dapprima chiedo loro come vogliono giocare, poi faccio le mie considerazioni“.

Leggi anche -> Vicenza, Di Carlo: “Sconfitta è campanello d’allarme, dobbiamo salvarci”

Edera: “Il gol mi mancava, ora puntiamo i play-off”

La vittoria della Reggina porta anche la firma di Simone Edera, autore della rete del 2-0. L’attaccante ha parlato in conferenza stampa al triplice fischio: “La squadra si è mostrata determinata sin dall’avvio. Vogliamo raggiungere un obiettivo importante, adesso possiamo puntare ai play-off. Il mister sta dando una grande mano, vuole tanto da me e io sto cercando di crescere sotto tutti gli aspetti. L’esperienza in Serie B mi sta servendo tantissimo. Un po’ mi mancava il gol. Ho solo pensato a lavorare e cercavo di prendere sempre il positivo da ogni cosa”, ha detto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here