Roma-Ajax 1-1: Roma in semifinale, cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53
0

La Roma pareggia 1-1 e va in semifinale di Europa League, dove troverà il Manchester United. I giallorossi centrano l’obiettivo. Roma-Ajax 1-1: Roma in semifinale, cronaca e tabellino.

Roma-Ajax
La Roma dovrà fare la partita perfetta, secondo Fonseca

La cronaca

Roma pericolosa con Pellegrini in contropiede, ma il romanista arriva stremato in area e conclude debolmente. All’ottavo Veretout segna dopo una bella triangolazione ma è in fuorigioco. Al 13′ il solito erroraccio di Pau Lopez in appoggio stava per costare carissimo alla Roma, ma il tiro di Klaasen viene contrato da Diawara a porta sguarnita. Sette minuti dopo è Tadic a concludere su Pau Lopez, dopo un altro errore di Ibanez. Grande possesso palla olandese, ma la Roma non rischia nulla nei primi 45 minuti. Inzia la ripresa e l’Ajax va in vantaggio dopo 4 minuti con il subentrato Brobbey che brucia la chiusura di Cristante ed anticipa Pau Lopez in uscita, deponendo in gol di giustezza. I lancieri raddoppiano con Tadic al 55′ ma dopo on field review l’arbitro annulla il gol per precedente fallo di Tagliafico su Mkhitaryan. Al 72′ Calafiori scende sulla sinistra e mette in mezzo una palla che dopo un rimpallo arriva a Dzeko che insacca da due passi: 1-1. Non accade più nulla, la Roma è in semifinale.

Roma-Ajax: il tabellino

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez, Mancini, Cristante, Ibanez, Karsdorp, Diawara, Veretout, Calafiori (80′ Villar), Pellegrini, Mkhitaryan (87′ Pedro), Dzeko (80′ Borja Mayoral).

AJAX (4-3-3): Scherpen; Klaiber (22′ Schuurs, 83′ idrissi), Timber, Martinez, Tagliafico; Klaasen, Alvarez (69′ Kudus), Gravenberch; Antony (46′ Brobbey), Tadic, Neres (83′ Traoré).

Marcatori: 49′ Brobbey, 72′ Dzeko

Ammoniti: 43′ Ibanez, 67′ Veretout, 68′ Mancini, 78′ Dzeko, 86′ Cristante, 89′ Tagliafico, 90’+2′ Martinez

Roma-Ajax è la partita più importante dell’anno e Paulo Fonseca ci tiene a ribadirlo  anche solamente per mantenere alta la concentrazione della sua squadra, visti gli errori difensivi di una stagione piena di alti e bassi. La Roma è ad un bivio ed “occorrerà la partita perfetta”, ripete il tecnico da giorni, come un mantra.

Roma-Ajax: precedenti e curiosità

Con la sconfitta patita all’andata, l’Ajax ha interrotto una striscia di 10 vittorie interne nel tabellone principale di UEFA Europa League, fermandosi a una lunghezza dal record del Siviglia. Prima di quella partita, i due club si erano affrontati solo una volta, nella seconda fase a gironi di UEFA Champions League 2002/03. L’Ajax di Ronald Koeman si impose in casa per 2-1 con gol di Zlatan Ibrahimović e Jari Litmanen e impattò 1-1 allo stadio Olimpico, raggiungendo i quarti a scapito della squadra di Fabio Capello.

La Roma ha passato il turno 11 volte su 11 in Europa quando ha vinto fuori casa all’andata; l’occasione più recente è stata quella contro il Braga ai sedicesimi a febbraio

Roma-Ajax: i convocati

Spinazzola out per un risentimento muscolare alla coscia sinistra, tornano invece Jordan Veretout ed Henrikh Mkhitaryan, pronti a scendere in campo dal primo minuto.

Portieri: Pau Lopez, Mirante, Fuzato
Difensori: Karsdorp, Ibanez, Santon, Mancini, Calafiori, Morichelli.
Centrocampisti: Cristante, Pellegrini, Villar, Veretout, Diawara, Ciervo, Darboe, Mkhitaryan
Attaccanti: Dzeko, Pedro, Borja Mayoral, Perez

Roma-Ajax: formazioni ufficiali

Pochi dubbi di formazione in casa Roma in vista della partitissima di domani sera contro l’Ajax. Paulo Fonseca manderà in campo la squadra migliore possibile, pur dovendo fare a meno di due pilastri della squadra come Smalling e Spinazzola, ma ritrovando Mkhitaryan e Veretout.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez, Mancini, Cristante, Ibanez, Karsdorp, Diawara, Veretout, Calafiori, Pellegrini, Mkhitaryan, Dzeko.

AJAX (4-3-3): Scherpen; Klaiber, Timber, Martinez, Tagliafico; Klaasen, Alvarez, Gravenberch; Antony, Tadic, Neres.

Roma-Ajax: l’arbitro

Sarà l’inglese Anthony Taylor ad arbitrare stasera. Il fischietto britannico sarà coadiuvato dai connazionali Gary Beswick e Adam Nunn, il quarto uomo David Coote. Al Var Stuart Attwell e l’assistente Paul Tierney.

Con lui la Roma ha sempre perso, nei due precedenti europei: le sconfitte risalgono alla stagione 16/17, ottavi di andata di EL, dove i capitolini persero 4-2 in casa del Lione. Due anni dopo i giallorossi caddero in Repubblica Ceca per 1-2 contro il Viktoria Plzen nei gironi di Champions.

Situazione opposta per gli olandesi con il fischietto inglese. Due partite, altrettanti successi, entrambi nella stagione 2016/17: in Grecia col Paok Salonicco (2-1 – fase a gironi di Champions League) e nel ritorno del turno intermedio di Europa League contro il Legia Varsavia (1-0).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here