Cremonese, Pecchia in conferenza: “Queste partite aiutano a migliorare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:06
0

Giornata di vigilia in casa Cremonese: Fabio Pecchia ha presentato il match di domani contro il Monza in conferenza stampa. Diramata la lista dei convocati.

Pecchia Cremonese
Fabio Pecchia, allenatore della Cremonese [credit: Getty Images]
Match importante per la Cremonese di Fabio Pecchia, che domani pomeriggio affronterà il Monza in trasferta: se dovessero arrivare i 3 punti, la corsa ai playoff potrebbe clamorosamente riaprirsi. Il club lombardo è reduce dal pareggio in casa contro la capolista Empoli (2-2) e cercherà di fermare un’altra big di Serie B.
L’allenatore dei grigiorossi ha presentato il match in conferenza stampa, ecco di seguito le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> Sampdoria, Ranieri: “Futuro? La prossima settimana vedo il presidente”

La conferenza stampa di Pecchia prima di Monza-Cremonese

Per la prima volta nella sua gestione dovrà affrontare un’assenza importante come quella di Castagnetti. Come pensa di sostituirlo?
“Il gruppo ora deve affrontare queste partite al di là dei singoli. Michele per noi è un giocatore importante, per l’equilibrio. La squadra deve saper far fronte a tutte le situazioni”.

Dopo il recupero con l’Empoli arriva un’altra delle candidate alla promozione diretta: il Monza, che ha bisogno di rifarsi dopo un periodo complicato. Come si affronta questa sfida? Ha notato dei punti deboli?
“Queste partite aiutano a migliorare il gruppo. Credo che la partita di Empoli debba dare a tutta la squadra le giuste sensazioni. Per affrontare le partite ci vuole sempre la giusta intensità, la giusta voglia. Anche col Monza dovremo fare altrettanto, sono una squadra di un’altra categoria. Noi la dobbiamo affrontare con la voglia giusta: ci sono 3 punti in palio, dobbiamo giocarcela”.

Nelle ultime uscite si è notato un Gaetano molto maturato anche dal punto di vista fisico, capace di dare un buon apporto anche in fase difensiva. Pensa che possa fare la mezzala in un centrocampo a 3?
“Gianluca è in una fase di evoluzione. Da quando sono arrivato era faticoso per lui mantenere questi ritmi, mantenere una certa intensità pregiudicava la sua qualità. Adesso, col passare delle partite e degli allenamenti riesce anche a dare una certa qualità, sostanza. In futuro potrebbe ricoprire un ruolo un po’ più basso”.

A proposito di evoluzione, dal suo arrivo ad oggi quali aspetti ha visto crescere nella squadra?
“Mi piacerebbe vedere un continuo miglioramento del gruppo, la voglia di restare aggrappati al risultato, la voglia di giocarsi ogni partita per vincere, prepararsi ad ogni partita per vincere. Mi piacerebbe vederlo ancora di più, perché siamo in una buona fase, però manca ancora parecchio”.

Alla luce della classifica e della risalita effettuata dalla Cremonese, può esistere un rischio appagamento?
“Noi dobbiamo giocare per vincere le partite, e vincere le partite è impegnativo. Richiede energie fisiche e mentali. Il campionato non è finito. Per me l’obiettivo è la prossima gara, l’obiettivo è domani, l’obiettivo è vincere più partite possibili. Quindi non credo, anche perché non credo negli obiettivi quando mancano così tante partite. Il campionato ancora non è finito”.

Qual è secondo lei la quota playoff?
“Non lo so, fatela voi. Domani pensiamo alla prossima”.

Si aspetta più una gara tattica o cercherà subito di attaccare forte il Monza come accaduto spesso nella sua gestione?
“Noi quando ci siamo trovati a difendere è perché la squadra ci è venuta sopra, è stata più brava e ci ha messo sotto pressione. Noi proviamo a mantenere quella che è la nostra identità: questa è la vera evoluzione della squadra. Anche con l’Empoli abbiamo provato, abbiamo anche subito la forza dell’avversario che è evidente. Però la squadra deve mantenere la propria identità: lo faremo anche contro il Monza”.

Situazione infortuni: rispetto alla gara di Empoli recupera qualcuno?
“Sì, dal punto di vista dei convocati abbiamo qualcuno in più, altri li perdiamo, però questo è il valzer delle presenze”.

Si parla di una possibile sospensione del campionato causa Covid, la vicenda che sta coinvolgendo il Pescara. Potrebbe influire sulla prestazione della squadra o potrebbe trarre un beneficio?
“Su quella di domani non credo ci siano delle interferenze. Sul proseguo dipende da come verranno inserite le gare. Per quella di domani… Probabilmente molti giocatori non sanno cosa sta succedendo”.

I convocati

Questi i grigiorossi convocati dal tecnico Fabio Pecchia per affrontare la gara della 34a giornata del Campionato Serie B Monza-Cremonese, in programma domani (ore 14:00, gara a porte chiuse). Tra gli indisponibili anche Bartolomei (problema al tallone).

PORTIERI – Alfonso (1) Carnesecchi (28), Volpe (22)
DIFENSORI – Bianchetti (15), Crescenzi (23), Fiordaliso (2), Fornasier (4), Terranova (20), Valeri (3), Zortea (21)
CENTROCAMPISTI – Buonaiuto (10), Deli (8), Gaetano (70), Gustafson (6) Nardi (30), Valzania (14)
ATTACCANTI – Bàez (32), Ceravolo (11), Ciofani (9), Colombo (7), Strizzolo (17).

Calciatori non convocati: Bartolomei, Castagnetti, Celar, Coccolo, Pinato, Ravanelli, Zaccagno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here