Atalanta, che cosa ne pensi della Super Lega? L’assist del Leeds United

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42
0

L’Atalanta per ora non si è espressa ufficialmente riguardo alla nascita della Super Lega. La Dea si trova in una posizione molto particolare: è fra le squadre che potrebbero essere invitate a farne parte, ed allo stesso tempo rappresenta i piccoli club daneggiati dalla nascita della nuova lega.

La protesta dei tifosi del Leeds United ad Elland Road prima della partita con il Liverpool. Premier League, 19 aprile 2021 (foto di Clive Brunskill/Getty Images).
La protesta dei tifosi del Leeds United ad Elland Road contro la Super Lega prima della partita con il Liverpool. Premier League, 19 aprile 2021 (foto di Clive Brunskill/Getty Images).

L’Atalanta è una di quelle squadre che potrebbe essere invitata a partecipare alla Super Lega. Ma, allo stesso tempo, è il simbolo di una di quelle realtà calcistiche che, senza un calcio meritocratico che preveda promozioni e retrocessioni, probabilmente non sarebbe mai potuta nascere e crescere negli anni.

La favola nerazzura italiana trova alcune similitudini in Inghilterra, dove il proprietario del Leeds United chiama in causa proprio la Dea contro la neonata Super Lega. Secondo Andrea Radrizzani, la nuova lega farebbe raccimolare un po’ di soldi, soprattutto ai 12 club fondatori, indebitati per 5,6 miliardi complessivi, ma danneggerebbe i tifosi.

L’on. Belotti: “Addio favola Atalanta, governo dove sei?”

Daniele Belotti è bergamasco e tifoso dell’Atalanta. Inoltre, è anche il capogruppo della Lega in Commissione Sport, Istruzione e Cultura della Camera. Lui vede una similitudine fra il Leicester e l’Atalanta ed esorta: “È fondamentale la presa di posizione degli appassionati, per questo auspico fortemente una mobilitazione di tutte le tifoserie“.

Poi continua su Bergamo e Sport: “Con questo progetto viene meno anche la favola delle piccole società sportive come l’Atalanta. Al di là del potere economico, spesso i club medio-piccoli si dimostrano sul campo alla pari con le squadri multi-miliardarie, come ha dimostrato ad esempio il Leicester nel 2016“.

Belotti: “Sarà battaglia contro la Super Lega”

Il deputato Belotti si impegna subito ad iniziare una battaglia contro la Super Lega. Spiega di aver già fatto un primo passo coinvolgendo ufficialmente l’on. Vezzali: “Abbiamo presentato una risoluzione che impegni la sottosegretaria Valentina Vezzali e tutto il Governo a tutelare la Serie A di calcio“.

E continua: “A tal fine abbiamo anche richiesto un’audizione urgente in Commissione Cultura, Istruzione, Sport alla Camera del presidente della FIGC Gabriele Gravina. Non va dimenticato che la Serie A è una delle 10 industrie principali italiane e con una contribuzione fiscale per circa 1,2 miliardi di euro rappresenta il 70% dello sport italiano“.

Belotti delinea una profonda crisi del settore sportivo italiano dopo la nascita della Super Lega:Senza i soldi del calcio, tutti gli sport saranno in grave difficoltà nel reperire risorse. Lo stesso mondo del calcio di Serie B e delle leghe non professionistiche beneficia di una parte delle risorse che viene dalla Serie A”.

Il Leeds United in allenamento con una maglia di protesta riguardo alla creazione della Super League. Premier League, 19 aprile 2021, riscaldamento prima della partita con il Liverpool (foto di Clive Brunskill/Getty Images).
Il Leeds United in allenamento con una maglia di protesta riguardo alla creazione della Super Lega. La maglietta recita: “Bisogna guadagnarsela la Champions League”. Campionato di Premier League, 19 aprile 2021, riscaldamento prima della partita con il Liverpool (foto di Clive Brunskill/Getty Images).

L’Associazione Dei Tifosi Atalantini: “Milan, Juventus e Inter lascino la Serie A”

C’è stata una presa di posizione netta da parte dell’Associazione Dei Tifosi Atalantini, che hanno dichiarato su Tuttosport:È facile immaginare che dietro alla scelta ci siano logiche puramente finanziarie. La strada per i ricchi del calcio è tracciata: andare a recuperare sempre più soldi, a prescindere da quello che vogliono i tifosi“.


Leggi anche:

La nota prosegue: “Il nostro auspicio? Che la Super Lega vada avanti. Avete letto bene, non siamo impazziti di colpo. Auspichiamo che Juventus, Milan ed Inter vadano a giocare la loro Superlega ed abbandonino per sempre la serie A e le coppe europee. Tenetevi la Superlega, i super diritti televisivi, gli stadi moderni, i posti a sedere e lasciateci giocare“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by SPORTbible (@sportbible)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here