La Superlega strizza l’occhio ad altre due italiane per dare scaccomatto all’Uefa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:56
0

Florentino Perez strizza l’occhio ad altre due italiane. Il presidente della Superlega prova a dar forza al progetto guardando nel nostro paese.

SUperlega
La Superlega strizza l’occhio a Roma e Napoli

Il presidente del Real Madrid, a “El Chiringuito Tv”, ha svelato i propri piani facendo riferimento alla volontà di invitare all’interno del progetto altri due club italiani: il Napoli e la Roma, ovvero le restanti due società con il più ampio bacino di tifosi non solo in Italia ma anche all’estero, in grado di muovere economia ed attirare, con il loro marchio, ulteriori sponsor per la Superlega.

Perez, dunque, sta cercando lo scaccomatto nei confronti dell’Uefa, portando via all’organismo calcistico europeo altre preziose risorse. Roma e Napoli, al momento non si esprimono, ma in caso di invito potrebbero barcollare. Troppi i denari in ballo, soldi che, soprattutto per i giallorossi, andrebbero a risolvere il buco nel bilancio che tiene ormai banco da oltre un decennio.

L’ingresso Roma e Napoli sarebbe, per Perez e il Cda della Superlega, in arma in più per convincere anche Paris Saint Germain, Bayern Monaco e Borussia Dortmund ad accettare di far parte del progetto, decretando a quel punto la rottura finale con la Uefa.

Il gioco delle parti va avanti, ulteriori sviluppi sono attesi nelle prossime febbrili giornate. L’unico aspetto sicuro è che molte tifoserie, in primis le inglesi, hanno bocciato senza appello il progetto della Superlega. Non ci stanno a passare come veicolo per arricchire le casse solo di alcuni club.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here