Toro-Napoli 0-2: partenopei in zona Champions. Cronaca e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24
0

Bakayoko-Osimenh, il Napoli mette la freccia verso la zona Champions e aggancia Juve e Milan: qui cronaca live, formazioni, tabellino e highlights di Toro-Napoli

Ancora in gol Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
Ancora in gol Osimhen (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images

Toro-Napoli 0-2: tabellino live

Marcatori: pt. 11′ Bakayoko (N), 13′ Osimenh (N);
Ammoniti: pt. 45′ Verdi (T); st. 13′ Mandragora (T), 23′ Osimhen (N)
Espulsi: st. 41′ Mandragora

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou (st. 12′ Buongiorno), Bremer; Singo (st. 26′ Zaza), Rincon, Mandragora, Verdi (st. 12′ Linetty), Ansaldi; Sanabria, Belotti (st. 26′ Bonazzoli). A disposizione: Milinkovic-Savic, Lyanco, Lukic, Baselli, Gojak, Rodriguez, Vojvoda, Murru. Allenatore: Nicola

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Bakayoko, Demme; Politano (st. 13′ Losano), Zielinski (st. 13′ Mertens), Insigne; Osimhen. A disposizione: Contini, Idasiak, Mario Rui, Elmas, Ruiz, Maksimovic, Petagna, Costanzo, Cioffi, Lobotka. Allenatore: Gattuso

Arbitro: Valeri di Roma

Toro-Napoli 0-2: cronaca live

La sfida si vivacizza già dopo pochi minuti dall’inizio. All’11′ arriva il gol del NapoliBakayoko porta in vantaggio i partenopei. Ed ecco, a sorpresa, al 13′ su grave errore del Torino, raddoppio dei partenopei: Belotti prova la conclusione in area, la difesa rilancia e Nkoulou non copre Osimenh che ha campo libero per battere Sirigu. Continua il pressing della squadra di Nicola che spera di poter recuperare. Minuto 37′ Punizione per il Toro con Verdi che va dritto in porta, Meret fa un miracolo e manda in angolo. Al 39′ palo di Zielinski, i partenopei continuano a dominare la gara, altra occasione per il Napoli che sfrutta alla perfezione ogni errore dei granata. Al 41′ ci prova Verdi contro una difesa del Napoli che fa muro, il Toro continua ad attaccare. L’arbitro Valeri concede 2 minuti di recupero. Napoli dominante in questi primi 45 minuti. Il Toro, sorpreso dalla doppietta partenopea, solo sul finale ha dato piccoli segni di ripresa.

Ripresa, il Napoli addormenta il match: è zona Champions!

All’Olimpico la pioggia accompagna l’inizio del secondo tempo. Le squadre tornano in campo dopo un primo tempo giocato come un vero e proprio duello senza esclusione di colpi. Alla ripresa del gioco la squadra partenopea in netto vantaggio deve misurarsi con il pressing del Toro. Nessun cambio tra le due formazioni. Il Toro è più pericoloso, ma il Napoli mantiene fermamente i suoi spazi. Le squadre si fronteggiano da un’area all’altra in azioni molto veloci. Al 12′ doppio cambio per il Toro, dentro Buongiorno e Linetty al posto di Nkoulou e Verdi. Al 13′ doppio cambio anche per il Napoli: dentro Losano e Mertens per Politano e Zielinsky.

Il Napoli continua ad affermare la sua superiorità al 14′ con palo di Insigne. Pronta reazione del Toro al 16′ con punizione dai 30 metri: Belotti tira una palla che svetta altissima sulla traversa. La gara è avvincente, molto combattuta e vivace, nonostante la pioggia torrenziale. Nonostante gli attacchi del Toro la gara sembra cristallizzarsi sul risultato del primo tempo nettamente favorevole al Napoli. Minuto 26′: doppio cambio per Davide Nicola che manda dentro Bonazzoli e Zaza per Belotti e Singo. Al 41′ espulso Mandragora per doppia ammonizione: Toro in 10. Non è serata, ma considerando i due gol incassati dopo 13 minuti i granata non sono comunque naufragati. Esulta il Napoli, che vince e aggancia in zona Champions a quota 66 punti Milan e Juve.

Il momento delle squadre

Punti pesantissimi in palio alle 18.30 sotto la Mole. Il Toro per la missione salvezza (complicata dalla risalita del Cagliari, ora in stato di grazia), mentre il Napoli scalda i motori per la sfida che può avvicinarla alla Champions League soprattutto dopo il pareggio per 1-1 della Juve a Firenze: ora i bianconeri hanno solo tre punti di vantaggio che gli azzurri possono colmare vincendo.

News dal campo: nel Napoli Rrhamani sostituirà lo squalificato Manolas, mentre il centrocampista spagnolo lascerà il posto a Bakayoko. L’attacco dovrebbe vedere partire titolari Politano in gran forma, Insigne alla ricerca del record di gol in A e Osimhen, preferito almeno inizialmente a Mertens, pronto comunque a subentrare a partita in corso, così come Lozano. Sul fronte Torino, squadra con difesa a tre per assicurare maggiore copertura e il duo in avanti composto da Sanabria e Belotti. L’ex Verdi invece partirà invece da interno di centrocampo.

Leggi anche > Torino, Nicola: “Ci crediamo, guardiamo solo noi stessi”

Precedenti e curiosità

Quella di lunedì sarà la sfida numero 134, e la sessantasettesima edizione in casa granata. I precedenti 66 sorridono il Toro con: 24 vittorie, 24 pareggi e 18 sconfitte. L’ultima vittoria del Napoli in trasferta coincide con la sfida giocata il 23 settembre 2018. I partenopei vinsero 3-1 con i gol di: per gli azzurri doppietta di Insigne e gol di Verdi mentre per la squadra di Torino gol di Belotti. L’ultimo pareggio invece coincide con l’ultima sfida tra le due compagni. La partita finì per 0-0.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here