Manchester City, Guardiola: “Contro il PSG con la lezione di Cruyff”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:35
0

Il tecnico del Manchester City, Pep Guardiola, ha le idee chiare quando si presenta alla conferenza stampa della partita di Champions League con il PSG. Il club inglese “vuole esserci” nella competizione, bella come la Premier League.

Manchester City, il tecnico Pep Guardiola durante la conferenza stampa di presentazione della partita di Champions League. The Academy Stadium, 30 settembre 2019 (foto di Nathan Stirk/Getty Images).
Manchester City, il tecnico Pep Guardiola durante la conferenza stampa di presentazione della partita di Champions League. The Academy Stadium, 30 settembre 2019 (foto di Nathan Stirk/Getty Images).

Lo stratega del Manchester City, Pep Guardiola, arriva concentrato alla conferenza stampa di presentazione della semi-finale di Champions League con il PSG. La recente vittoria della Carabao Cup, che farà arrivare il club inglese alla sfida con soli tre giorni di riposo, non rappresenta un problema per l’allenatore.

Guardiola: “Noi ed il PSG vogliamo esserci sempre”

Il tecnico del City sottolinea che, per la squadra, la Champions League è un traguardo molto importante: “Non so se siamo l’élite della Champions, ma vogliamo sempre esserci. Quando la proprietà ha rilevato il club, ha fatto grandi investimenti prima per competere in Inghilterra, poi in Europa“.

E poi aggiunge: “In questo momento sono incredibilmente felice di andare con il club a Parigi per cercare di essere noi stessi e vincere la partita. Poi dopo vogliamo battere il Crystal Palace per vincere una delle due partite che ci mancano per conquistare il campionato. La Champions è bella, ma anche il campionato è importante“.

Manchester City, finalmente in semi-finale

C’è felicità nel Manchester City per aver finalmente raggiunto le semi-finali, superando finalmente i quarti di finale. Guardola sottolinea ancora, visibilmente soddisfatto: “La Champions League è bella come la Premier League. Siamo alle ultime fasi, vogliamo andare a Parigi per vincere, anche se non siamo abituati come il Real Madrid.

Come Pochettino, anche Guardiola non ci sta al paragone Foden-Mbappé: “Giocano in posizioni diverse, è difficile compararli. Sono entrambi giovani e incredibilmente talentuosi, non ci sono dubbi. Sono sicuro che il PSG è felice di avere Mbappè, così come noi siamo felici di avere un giocatore come Phil, un tifoso del City cresciuto nella nostra academy“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Manchester City (@mancity)

Manchester City, Guardiola: “Abbiamo la mentalità delle migliori squadre”

Guardiola riconosce che il PSG è una squadra che in questi ultimi anni è migliorata tantissimo, ma aggiunge: “Il PSG non è solo Neymar e Mbappé, è una squadra di qualità. Cercheremo di imporre il nostro gioco per ridurre al minimo le occasioni per gli avversari. Più sei te stesso, maggiori sono le possibilità di farcela“.


Leggi anche:

Ecco la filosofia di Guardiola: “Se pensi all’avversario, è più difficile. Ho imparato da Johann Cruyff che devi goderti la partita e le responsabilità. Abbiamo il privilegio di essere una delle ultime quattro protagoniste di questa Champions League. Non dobbiamo essere preoccupati, questa è la mentalità che hanno le migliori squadre e i più grandi atleti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here