Bologna, Mihajlovic: “Pari giusto. Arbitro? Sempre la stessa storia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26
0

Il Bologna ha portato a casa un punto in occasione del match contro la Fiorentina, valido per la 34a giornata di Serie A. A trascinare i rossoblù uno straordinario Palacio, autore di una tripletta. Il tecnico Sinisa Mihajlovic, al termine della gara, ha commentato la prestazione della sua squadra.

mihajlovic
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna (Photo/Getty Images)

Un punto a testa per Bologna Fiorentina nella trentaquattresima giornata del campionato di Serie A. La Viola ha rincorso a lungo la vittoria, ma i rossoblù non gli hanno dato modo di portarla a casa. Uno straordinario Palacio, autore di una tripletta, ha spento le speranze della squadra guidata da Beppe Iachini. Il tris ha permesso all’argentino di diventare il più anziano marcatore ai vertici del calcio italiano. Il tecnico Sinisa Mihajlovic si gode il suo giocatore nonché il pari conquistato, che permette ai felsinei di allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione e di vivere con maggiore tranquillità il finale di stagione.

Mihajlovic nel post gara

Sinisa Mihajlovic, intervenuto ai microfoni di DAZN al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Abbiamo fatto una buona gara, abbiamo sfruttato le occasioni avute. I giocatori della Fiorentina con quattro tiri hanno fatto tre gol. Era difficile portare a casa la vittoria così. Siamo riusciti quantomeno a pareggiare. Io ritengo che la mia squadra sia stati superiore sul piano del gioco. Il pari però credo possa alla fine essere giusto“. Sull’arbitraggio, invece, il tecnico del Bologna non si è voluto esprimere. I rossoblù, a suo parere, sono stati penalizzati ancora una volta dalle decisioni arbitrali: “La storia è sempre la stessa”. Ma nessuna polemica da parte dei felsinei.

Applausi, inoltre, nei confronti del giovane Manuel Vignato. Il tecnico Sinisa Mihajlovic, in tal senso, tuttavia, non si è detto affatto sorpreso per quanto concerne la sua prestazione. Anzi non comprende come il classe 2000 non sia uno dei punti fermi della Nazionale U21. Da qui l’invito al c.t. degli azzurrini Paolo Nicolato a guardare la partita odierna al fine di rendersene conto: “Se riuscirà a continuare a crescere come sta facendo può diventare un grande giocatore. Lui ha tante giocate di qualità, gli dico sempre che deve prendersi delle responsabilità e rischiare anche a costo di sbagliare. Oggi si è lasciato andare ed ha giocato bene”.

Infine, l’allenatore del Bologna ha riservato parole di elogio nei confronti del protagonista della gara: Rodrigo Palacio, autore di una tripletta. Sinisa Mihajlovic, tuttavia, si è detto dispiaciuto poiché essa non ha portato la sua squadra a conquistare i tre punti. Adesso un tema caldo riguarda proprio il futuro del trentanovenne argentino. Il club felsineo vorrebbe trattenerlo in quanto dà un grande apporto nella crescita dei giovani, in allenamento e in gara. “Rodrigo dà sempre il massimo e un esempio migliore di lui non può esserci. Al termine della stagione deciderà cosa vuole fare. Ha 39 anni ma sembra un ragazzo di 25 anni. Fisicamente sta bene, gli mancava solo il gol ed oggi è arrivato. Quando non segna mette gli altri nelle condizioni di farlo. Speriamo continui così“, ha concluso.

Vignato: “Felice per la prestazione”

Gli assist dei gol del Bologna portano tutti la firma di Emanuel Vignato. Il giovane talento rossoblù, al termine del match, non ha nascosto la gioia ai microfoni di DAZN. Tantissimi i messaggi che gli sono arrivati al triplice fischio. Uno su tutti, come ha rivelato, quello da parte di Mattia Bani, ex compagno al Chievo Verona. Resta il rimpianto per non avere portato a casa la vittoria.

LEGGI ANCHE -> Inter Campione d’Italia: tifosi in delirio, complimenti social dalla Juve VIDEO

Il giovane talento rossoblù, inoltre, si è unito al coro degli elogi nei confronti del compagno Rodrigo Palacio: “È una bellissima persona. Ci aiuta in tutto, anche in allenamento. Ci fa capire come giocare”. Il suo ruolo d’altronde è ancora da definire: “Qua a Bologna ho giocato spesso largo, così come in Nazionale e in altre squadre. Mi piace però anche giocare tra le linee. Nella mia carriera ho fatto anche il trequartista”. Alla Nazionale U21, per il momento, ha tuttavia ammesso di non pensarci granché. Infine Emanuel Vignato ha parlato dei suoi idoli. Tra i compagni tanta stima nei confronti di Roberto Soriano, mentre  oltre i confini si ispira ai connazionali (il classe 2000 è italo-brasiliano) Neymar Coutinho.

LEGGI ANCHE -> Parma, D’Aversa in conferenza: “Non ho risposte sul futuro” VIDEO

Palacio: “Contento per la tripletta”

Anche Rodrigo Palacio, protagonista del match, al termine del match è intervenuto ai microfoni di DAZN: “Oggi era importante vincere e invece ci siamo ritrovati sotto per due volte. È arrivato un pareggio e va bene così. Sono ovviamente contento per la tripletta, quest’anno ho segnato poco pur giocando buone partite”. Parole di elogio inoltre nei confronti del suo assist-man, Emanuel Vignato: “È un ragazzo umile e un gran lavoratore”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here