Bologna-Fiorentina 3-3: Palacio fa tripletta e scrive la storia. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:03
0

Bologna e Fiorentina si sono affrontate in occasione della 34a giornata di Serie A. Un match a ritmi altissimi allo Stadio Renato Dall’Ara. La Viola era andata in vantaggio per due volte, ma una tripletta di Palacio ha sottratto i tre punti ai toscani.

bologna fiorentina
Jack Bonaventura sarà uno dei protagonisti del match (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Bologna-Fiorentina | La cronaca

Un match straordinario allo Stadio Renato Dall’Ara. La Fiorentina ha inseguito la vittoria nel corso di tutti i novanta minuti con una doppietta di Vlahovic e un gol di Bonaventura. La Viola tuttavia si è dovuta accontentare di un pari. Il Bologna ha risposto infatti con fermezza grazie ad uno straordinario Palacio, autore di tre reti. L’argentino scrive quest’oggi la storia della Serie A: è il giocatore più anziano (39 anni) ad avere realizzato una tripletta nel massimo campionato italiano.

Il tabellino

Marcatori: 22’ pt Vlahovic (F), 31’ pt Palacio (B), 19’ st Bonaventura (F), 26’ st Palacio (B), 29’ st Vlahovic (F), 39’ st Palacio (B).
Assist:
31’ pt Vignato (B), 19’ st Venuti (F), 26’ st Vignato (B), 29’ st Pulgar (F), 39’ st Vignato (B).

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu (31’ st Skov Olsen), Danilo, Soumaoro, De Silvestri; Svanberg, Soriano; Orsolini, Vignato (45’ st Juwara), Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Bonaventura (37’ st Castrovilli), Amrabat, Pulgar, Biraghi (23’ st Igor); Vlahovic, Ribery (32’ st Kouamè). All. Iachini.

ARBITRO: Dionisi di L’Aquila.

Ammoniti: 20’ pt Soumaoro (B), 2’ st Svanberg (B), 30’ st Milenkovic (F), 34’ st Igor (F).

La classifica

Un punto a testa per Bologna Fiorentina nella trentaquattresima giornata di Serie A. Il pari serve più ai rossoblù, che si allontanano definitivamente dalla zona retrocessione. La classifica invece si muove poco per la Viola, che rimane in un gruppo pericoloso (+4 sulla terzultima).

Gli highlight

Le immagini salienti del match.

Le formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, De Silvestri; Vignato, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pugar, Bonaventura, Biraghi; Ribery, Vlahovic

Bologna-Fiorentina | La presentazione del match

La trentaquattresima giornata del campionato di Serie A metterà il Bologna di fronte alla Fiorentina. Le due squadre si affronteranno allo Stadio Renato Dall’Ara, a partire dalle 15.00, in uno scontro diretto importante per la corsa alla salvezza. I felsinei ormai sono piuttosto sicuri della permanenza in massima categoria, ma intendono collezionare risultati utili nel finale di stagione. Il netto ko (r.f. 5-0) contro l’Atalanta nello scorso turno è infatti ancora vivido nella mente dei rossoblù, che intendono riscattarsi contro un avversario alla pari. La Viola, da parte sua, ha ancora bisogno di punti preziosi per prendere ulteriormente le distanze dalla zona retrocessione. Il pari casalingo ottenuto contro la Juventus in tal senso ha dato grande fiducia ai toscani. Nessuna delle due squadre intende dunque commettere errori nel Derby dell’Appennino.

Le probabili formazioni

Mister Sinisa Mihajlovic deve fare i conti con diverse assenze in occasione della gara casalinga. Ben sette. All’appello mancano gli infortunati DijksDominguezHickeyMedelSansone Santander, nonché lo squalificato Schouten. La buona notizia per l’allenatore del Bologna è invece il rientro di Tomiyasu, il quale tuttavia potrebbe non essere al meglio. È per questa ragione che la sua presenza dal 1′ è incerta. Per il resto non dovrebbero esserci grandi novità in difesa. A centrocampo invece ritroverà posto Poli. In avanti confermato Palacio unica punta.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, De Silvestri; Poli, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

tomiyasu mihajlovic
Takehiro Tomiyasu ha recuperato dall’infortunio (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Mister Beppe Iachini ha decisamente meno problemi da risolvere. L’unico reparto a soffrire è quello avanzato con le assenze di Kokorin Borja Valero per infortunio. Tante conferme dunque in difesa e centrocampo. In mezzo, tuttavia, dovrebbe tornare ad avere un posto da titolare Bonaventura. In attacco, infine, coppia fissa composta da Ribery Vlahovic. L’attaccante serbo è reduce dal gol messo a segno contro la Juventus su calcio di rigore.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Castrovilli, Amrabat, Bonaventura, Biraghi; Ribery, Vlahovic. Allenatore: Beppe Iachini.

Precedenti e curiosità

Bologna Fiorentina si sono affrontate nella storia in ben altre 149 occasioni tra Serie A Coppa Italia. Il bilancio sorride alla Viola, che ha conquistato 57 vittorie a fronte di 49 pareggi e 43 sconfitte. Se si guarda soltanto alle sfide andate in scena allo Stadio Renato Dall’Ara, tuttavia, la situazione si ribalta. I rossoblù in questo caso, su 75 sfide, ne hanno vinte 29 a fronte di 28 pareggi e 18 sconfitte.

LEGGI ANCHE -> L’Inter espugna Crotone e si prepara alla festa. Calabresi in B

Anche le statistiche sono favorevoli al Bologna. I felsinei infatti sono rimasti imbattuti nelle ultime sei partite casalinghe giocate contro avversarie in una posizione in classifica più bassa. La Fiorentina, inoltre, non ha collezionato grandi risultati in trasferta in questa stagione. Soltanto 13 punti sono arrivati lontani dalla Toscana. Nonostante ciò più della metà di questi sono stati collezionati nelle ultime quattro gare. Il trend potrebbe dunque essere invertito. Andare a segno per primi potrebbe essere la chiave per portare a casa un risultato utile.

LEGGI ANCHE -> Fiorentina, Iachini: “Guai fare calcoli, col Bologna servirà concentrazione”

Gli occhi allo Stadio Renato Dall’Ara saranno puntati su Barrow tra le fila del Bologna. L’attaccante cambiano ha fatto gol nella prima mezz’ora di gioco in tre delle sue ultime quattro gare casalinghe. Tra le fila della Fiorentina, invece, l’attenzione non può che essere indirizzata nei confronti di Vlahovic. Il giovane serbo in questa stagione ha trascinato la Viola a suon di gol. Non è da escludere che possa andare a segno anche in questa occasione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here