Parma, valorizzare i giovani per dare un senso alla stagione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45
0

Il Parma si avvia verso il finale di stagione: con la Serie B che si avvicina, D’Aversa cercherà di dare spazio ai giovani per valorizzarli.

Parma
Dennis Man, attaccante del Parma [credit: Getty Images]
Probabilmente i tifosi del Parma si aspettavano un campionato diverso. La nuova proprietà, in estate, ha portato entusiasmo ed investimenti sul mercato. Non ha pagato il cambio di guida tecnica: con Fabio Liverani l’inizio di stagione è stato complesso, portando la società a prendere la decisione di richiamare D’Aversa.

A gennaio, per cercare di risollevare il Parma e portarlo alla salvezza, Krause e la società hanno condotto un calciomercato importante (con colpi come Pellè). I risultati, però, non sono arrivati. Ora, per concludere al meglio la stagione, bisogna valorizzare i giovani per prepararli alla Serie B (o per cederli e portare alle casse delle plusvalenza). Ecco i profili più interessanti.

LEGGI ANCHE -> Inter, puoi “riveder le stelle”: lo Scudetto è tuo

Parma, largo ai giovani

Non solo giovani. Partendo dalla porta, D’Aversa sta dando spazio a Colombi lasciando in panchina il titolare Sepe. Potrebbe essere un indizio di mercato: l’ex Empoli potrebbe rappresentare un tesoretto importante in ottica calciomercato.

Uno dei giovani che sta trovando il campo nell’ultimo periodo è Dierckx. Il difensore belga classe 2003 potrebbe far parte della rosa del Parma della prossima stagione. Stesso discorso per Lautaro Valenti (classe 1999), arrivato in Italia con l’etichetta del prospetto interessante. Solo 7 le presenze in Serie A (3 da titolare): l’anno prossimo potrebbe essere un titolare. Chi invece ha giocato con più regolarità quest’anno è Maxime Busi: 19 presenze (7 da titolare): il terzino destro potrebbe sostituire Conti che quasi certamente non verrà riscattato dal Milan.

Sono due i giovani più interessanti dei crociati: Dennis Man e Valentin Mihaila. I due calciatori rumeni rappresentano un tesoretto tecnico ed economico per il club. Soprattutto il primo ha avuto un impatto importante sin dall’inizio (2 gol) e ha messo in mostra qualità interessanti. Potrebbe essere l’erede designato di Gervinho, che quasi certamente lascerà il club in estate. Il Parma punta su Man, è stato voluto fortemente dal presidente Krause: probabilmente un’eventuale offerta verrebbe respinta, ma ogni scenario è possibile.
Anche Mihaila può rappresentare una risorsa importante: in stagione ha trovato il gol 3 volte e ha servito un assist. Entrambi i rumeni non saranno a disposizione per la partita con il Torino, ma potrebbero tornare entro la fine del campionato.

La grande occasione

Ora per questi ragazzi c’è la possibilità di mettersi in mostra, di sbagliare ed imparare. Il Parma spera di trovare qualcosa di positivo in questo finale di stagione per poter ripartire al meglio dal prossimo campionato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here