Napoli, Osimhen tranquillizza tutti dopo la botta alla testa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40

Victor Osimhen è stato costretto ad abbandonare il campo contro il Cagliari per una botta alla testa. Sui social ha tranquillizzato tutti sulle sue condizioni. 

Victor Osimhen, attaccante del Napoli. Getty Images
Victor Osimhen, attaccante del Napoli. Getty Images

Da quando è tornato al pieno della forma, Victor Osimhen non si è più fermato dimostrando tutto il suo valore e mettendosi finalmente in luca agli occhi dei tifosi del Napoli. Contro il Cagliari è andato ancora in gol, segnando la sesta rete nelle ultime dieci partite, ma è stato poi costretto ad abbandonare il campo per un colpo alla testa. Non il primo di quando veste l’azzurro, considerando anche quello, molto più duro, con l’Atalanta.

Leggi anche: Napoli-Cagliari 1-1: cronaca, tabellino, highlights e classifica
Leggi anche: Cagliari, Cragno: “Sempre creduto nel pari contro il Napoli, ma niente relax”

Il nigeriano si è scontrato con il nigeriano ed è stato costretto ad alzare bandiera bianca e a uscire con un turbante sul capo a contenergli il sangue. Al termine della partita, sui propri social, Osimhen ha però rassicurato tutti sulle sue condizioni: “Sto bene e già non vedo l’ora che arrivi la prossima partita. Daremo tutto fino alla fine”.