Nazionale, Gravina: “Calciatori vaccinati su indicazione di Mancini”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:50
0

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato delle vaccinazioni anti-Covid ricevute dai calciatori della Nazionale italiana. 

FIGC, il presidente Gabriele Gravina a bordocampo durante la sessione di allenamento dell'Italia al Vasil Levski National Stadium. Bulgaria, 27 marzo 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).
FIGC, il presidente Gabriele Gravina a bordocampo durante la sessione di allenamento dell’Italia al Vasil Levski National Stadium. Bulgaria, 27 marzo 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).

Oggi i calciatori che presumibilmente andranno all’Europeo con la Nazionale italiana hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti-Covid. E, come riportato dall’Ansa, proprio in occasione di queste vaccinazioni ha parlato il presidente della FIGC Gabriele Gravina“Questa è l’occasione per ringraziare il governo per aver permesso di disputare qui in Italia la fase finale dell’Europeo, e perché ci consentirà di far svolgere questo evento con la massima sicurezza, per quanto riguarda gli atleti. Noi ci preoccuperemo anche della sicurezza per quanto riguarda tutti colori i quali vorranno vivere l’evento sportivo”. 

Leggi anche: Gravina: “Difficile ripartire al 100%, la pandemia si batte con l’ottimismo”
Leggi anche: Ufficiale, la finale di Coppa Italia con il 20% di pubblico

Il numero uno della Federazione ha proseguito: “Secondo i principi indicati dal governo, ci posizioniamo a valle delle fasce protette che hanno bisogno di maggiori attenzioni. Oggi 12 atleti vaccinati a Roma, a Milano altri 14-15, sono i giocatori indicati da Mancini che poi sarà ristretto quando dovremo mandare la lista ufficiale della Uefa. Grazie al governo e alla Uefa, al generale Figliuolo che ha concesso questa opportunità”. 

Nazionale, vaccino anti-Covid: parla Immobile

I calciatori che hanno ricevuto la prima dose del vaccino a Roma sono Spinazzola, Lazzari, Acerbi, Immobile, Politano, Insigne, Meret, Di Lorenzo, Biraghi, Castrovilli e Immobile. E proprio il bomber della Lazio ha dichiarato: “Ringrazio a nome di tutti i sanitari che ci hanno fatto il vaccino per l’ospitalità e per l’organizzazione. Siamo rimasti stupiti. Siamo felici e orgogliosi di aver fatto questo e di essere d’esempio per tutti per ribadire ancora una volta che la vaccinazione è importante: spero che arriverà presto per tutti. Grazie alla Figc e al governo per questa opportunità”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here