Hakimi punge il Real Madrid: “Poteva tenermi ma…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14
0

Achraf Hakimi, uno dei giocatori chiave della stagione dell’Inter, punge il Real Madrid: “Poteva tenermi ma…”. E rivela che Conte stava per firmare con i Blancos.

Stagione straordinaria per Achraf Hakimi con la maglia dell’Inter (foto Getty Images)

40 milioni di euro ben investiti. Achraf Hakimi ha ripagato la fiducia dell’Inter con una stagione strepitosa: quasi sempre tra i migliori in campo, il laterale marocchino è arrivato quest’estate a fari spenti tanto che qualcuno lo aveva definito uno scarto del Real Madrid. Oggi, a distanza di pochi mesi, è diventato un giocatore ambìto da tanti top club europei.

Il Bayern lo corteggia

In prima fila c’è il Bayern Monaco: l’agente del giocatore, Alejandro Camano, ha confermato indirettamente l’interesse dei tedeschi definendo l’esterno interista il migliore del mondo nel suo ruolo. Ora però costa una fortuna e difficilmente si sposterà da Milano dove viene ormai considerato intoccabile.

Hakimi: “Il Real non mi ha voluto”

“Haki”, autore di 7 reti nelle sue 33 presenze in Serie A con la maglia dell’Inter, ha rilasciato ieri un’intervista a “Onda Cera”, emittente radiofonica spagnola. E ne approfittato per togliersi qualche sassolino dalla scarpa all’indirizzo dei “Blancos”. “Il Real ha un diritto di prelazione, ha avuto l’opportunità di prendermi in estate e per alcune circostanze non lo ha fatto, le parole dell’esterno marocchino.

Il lavoro sulla fase difensiva

Ora il numero 2 nerazzurro ha ritrovato spazio e serenità all’Inter, anche grazie alla fiducia di mister Conte che da subito l’ha schierato nella formazione titolare che ha appena conquistato lo scudetto. Il tecnico salentino, come ha raccontato Hakimi, ha cercato di migliorare le qualità difensive di un giocatore dall’indole offensiva, contribuendo a renderlo un esterno completo.

LEGGI ANCHE —> Papà Zhang dalla Cina: “Inter, questo è solo l’inizio

La rivelazione di Hakimi: “Conte dove andare al Real”

Conte mi ha detto che era vicino a firmare per il Real ma che poi le trattative si sono rotte”, ha poi rivelato Hakimi che ora sta seguendo scrupolosamente le regole del Ramadan. Niente cibo ma tanti allenamenti per cercare di mantenere la forma migliore. La fame di gol, invece, non tramonta mai: la rete messa a segno sabato a Crotone in pieno recupero lo conferma.

LEGGI ANCHE —> È già Juventus-Inter: derby di mercato per Robin Gosens

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here