Atalanta, 80 paesi vestiti a festa: sale la febbre per la finale di Coppa Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:21
0

Mentre a livello politico si cerca una soluzione condivisa su come gestire eventuali raduni o assembramenti a causa della Coppa Italia, 80 comuni della bergamasca hanno deciso di vestirsi a festa per festeggiare e sostenere l’Atalanta durante la finale di Coppa Italia con la Juventus del 19 maggio.

Lo striscione esposto dal comune di Songavazzo per sostenere l'Atalanta in vista della finale di Coppa Italia con la Juventus del 19 maggio 2021 (foto © Tuttosport).
Lo striscione esposto dal comune di Songavazzo per sostenere l’Atalanta in vista della finale di Coppa Italia con la Juventus del 19 maggio 2021 (foto © Tuttosport).

I primi a prendere l’iniziativa per la finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus sono stati i tifosi della Curva nord, che hanno fatto realizzare delle bandiere con scritto “Atalanta sei forte. Copiando la bella iniziativa spagnola, hanno chiesto a tutti i tifosi nerazzurri di manifestare la propria vicinanza alla Dea addobbando i loro balconi.

A dieci giorni dal 19 maggio, 80 comuni della bergamasca hanno deciso di rendere vestirsi a festa con degli striscioni di supporto alla squadra nerazzurra. Se infatti il tifo per l’Atalanta nel territorio bergamasco è sempre stato fortissimo, la presidenza Percassi lo ha reso un vero e proprio orgoglio.

Atalanta, la bandiera preparata dai tifosi della Curva Nord per la finale di Coppa Italia con la Juventus del 19 maggio 2021 (foto © Curva Nord Atalanta).
Atalanta, la bandiera preparata dai tifosi della Curva Nord per la finale di Coppa Italia con la Juventus del 19 maggio 2021 (foto © Curva Nord Atalanta).

Coppa Italia, il motto: “Atalanta mola mia”

L’iniziativa di addobbare i comuni con gli striscioni è stata accolta a destra e a sinistra con molto favore. Il motto scelto è “Atalanta mola mia“, cioè “Atalanta non mollare” in dialetto bergamasco. È una rivisitazione di “Bergamo mola mia“, diffusosi durante il primo lockdown a causa del Covid.

Oltre al motto, compare il nome del paese con tre semplici parole “è con te“. Traspare l’evidente emozione per la possibilità di mettere una seconda Coppa Italia in bacheca, dopo quella vinta nella lontana stagione 1962/63. Per ben tre volte, invece, l’Atalanta è arrivata seconda nella competizione: nel 1986/87, 1995/96 e nel 2018/19.

Finale di Coppa Italia, Gori: “Teniamo il coprifuoco”

Nonostante la richiesta del deputato della Lega Daniele Belotti, il prefetto Enrico Ricci ed il sindaco di Bergamo Giorgio Gori hanno respinto ogni possibilità di proroga del coprifuoco in concomitanza della finale di Coppa Italia fra Atalanta e Juventus. Questo significa che sarà vietato ai tifosi radunarsi o festeggiare in piazza in caso di vittoria.


Leggi anche:

Come riporta Il Corriere della Sera, secondo l’on. Belotti la possibilità di tenere i bar aperti  darebbe la possibilità ai tifosi di vedere la partita insieme senza ammucchiarsi in piazza. Il sindaco Gori, che dal 10 maggio riporterà Bergamo in zona arancione, è di diverso avviso: “Tenere i bar aperti significa rischiare che a migliaia passino la serata senza distanze“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here