Lazio, settimana decisiva tra campo e tribunale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00
0

La Lazio si è ritrovata a Formello dopo la brutta battuta d’arresto nell’anticipo del Franchi, la lotta Champions si fa complicata. Nel mirino c’è la sfida al Parma di domani, ma soprattutto il derby di sabato sera. Senza dimenticare l’attesa sentenza sul rinvio della gara col Torino.

inzaghi formello
Simone Inzaghi guida l’allenamento a Formello (Photo by Paolo Bruno Getty Images)

La Lazio deve dimenticare in fretta la batosta del Franchi, dove i Viola di Beppe Iachini hanno trovato una vittoria decisiva ai fini della salvezza. Battuta d’arresto che porta dietro strascichi non solo mentali, anche disciplinari e fisici: due nomi su tutti, Lucas Leiva squalificato e Milinkovic-Savic col naso fratturato. Quella che poteva essere una gara dedicata anche alla gestione dei cartellini è invece finita per aumentare le diffide in casa biancoceleste. La gara di domani sera contro il Parma, già retrocesso e apparso distratto nell’ultima uscita stagionale, è da chiudere in fretta e senza cartellini pesanti, pena esclusione nella partita più delicata: il derby della Capitale. Tra le due gare è attesa anche la sentenza per la vicenda legata al rinvio della gara interna col Torino, il tribunale dovrà pronunciarci sulla richiesta del 3-0 a tavolino della società laziale. Ecco le ultime da Formello.

LEGGI ANCHE-> Udinese, i convocati in vista del Napoli: un recupero importante per Gotti

Qui Formello, un’assenza pesante e due ritorni

Assente dalle ultime sedute Milinkovic-Savic, che si è operato al setto nasale dopo il contrasto con Pulgar nel match del Franchi, non dovrebbero esserci problemi per la sua presenza nel derby di sabato. Felipe Caicedo, invece, ha svolto solamente la prima parte dell’allenamento e non ha disputato la partitella finale, che ha visto protagonisti solo i giocatori non scesi in campo dall’inizio contro la Viola. Luiz Felipe ed Escalante, infine, sono stati regolarmente in campo per tutta la sessione, saranno convocabili per la gara di domani sera.

LEGGI ANCHE-> Juventus, Nedved si espone: “Pirlo e Ronaldo restano qua”

La volata Champions passa anche dal tribunale

In mezzo alle due gare di campionato c’è anche la grana processuale: ovvero la partita fantasma non giocata col Torino, che non si è presentato in trasferta perché bloccato in isolamento dalla Asl locale. I primi due gradi della giustizia sportiva hanno dato ragione alla società granata, ma la Lazio vuole il 3-0 a tavolino e ha fatto ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Giovedì 13, la decisione. Se dovesse essere confermato il recupero, si giocherà all’Olimpico martedì 18 maggio alle ore 20.30.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here