Juventus, possibile futuro all’estero per Andrea Pirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12
0

La possibilità di vedere Pirlo sulla panchina della Juventus l’anno prossimo è sempre più remota. Per l’allenatore potrebbe esserci un futuro all’estero.

Pirlo Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus [credit: Getty Images]

Juventus: Pirlo verso l’addio

Andrea Pirlo è passato dalla conferma certa all’addio imminente nel giro di pochi mesi: il futuro dell’allenatore si è sgretolato dopo le sconfitte pesanti con Benevento, Atalanta e Milan. Di fatto i bianconeri stanno rischiando di rimanere fuori dalla Champions League per la prima volta dopo nove anni: il quinto posto attuale varrebbe la qualificazione in Europa League, scenario non preso in considerazione ad inizio stagione.

La società non prevedeva un piano B: scudetto opzionale, Champions League obbligatoria. Ad oggi la Juve non è padrona del proprio destino ed un’eventuale sconfitta contro l’Inter potrebbe porre la parola fine per il discorso quarto posto. Vincere domani è dunque imperativo per poter tenere viva la fiamma in vista degli ultimi, intensissimi, 90 minuti di campionato.

In ogni caso la Juventus e Andrea Pirlo dovrebbero dirsi addio a fine stagione: l’allenatore non è l’unico responsabile della stagione negativa, ma è possibile che la società voglia portare a Torino un tecnico più esperto per poter ripartire sin da subito.

LEGGI ANCHE -> Juventus, il futuro di Ronaldo e Dybala passa dalla Champions League

Pirlo, l’estero un’opzione

Pirlo e la Juventus sono legati da un contratto che scade nel 2022. Difficile, se non impossibile, che l’allenatore “retroceda” alla squadra Under 23, ora impegnata nei playoff per la promozione in Serie B. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il futuro dell’ex centrocampista potrebbe essere all’estero: in Serie A è improbabile che qualcuno punti su di lui immediatamente.

Pirlo ha giocato negli USA (a New York) e osserva il calcio estero con interesse, in particolar modo la Premier League, campionato che per tradizione apre spesso le proprie porte ad allenatori italiani. Non è dunque da escludere che l’ex centrocampista possa ripartire sin da subito con un’avventura all’estero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here